Pomeriggio terribile per commessa cinese picchiata a colpi di catena

la polizia ha arrestato un minorenne terribile già con precedenti alle spalle. Sequestrata anche una mountain bike da 1.500 euro

Pomeriggio terribile per commessa cinese picchiata a colpi di catena

POMERIGGIO TERRIBILE PER UNA COMMESSA CINESE PICCHIATA A COLPI DI CATENA. E' stato un pomeriggio terribile quello vissuto ieri, intorno alle 17:30,  da una commessa di un negozio cinese che è finita al Pronto Soccorso di Pescara con contusioni multiple al viso e addome. La sua colpa era stata quella di avere tentato d'impedire ad un minorenne di nazionalità romena di fuggire con una catena prelevata dagli scaffali senza pagarla e che non aveva esitato ad usare contro di lei, dopo averla gettata a terra, per colpirla al volto ed all'addome.

Per fortuna le grida di disperazione avevano attirato l’attenzione di alcuni passanti i quali avevano immediatamente contattato il 112 dei carabinieri. Sul posto i militati hanno immediatamente bloccato il giovane delinquente che dovrà rispondere anche del reato di ricettazione della bicicletta, una costosa mountain bike dal valore di oltre 1500 euro e di cui non ha saputo fornire indicazioni.

Adesso è stato tradotto presso il Centro di Prima accoglienza di L’Aquila.

Redazione Independent

giovedì 18 giugno 2015, 15:01

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
pescara
romeno
comessa
cinese
arrestato
catena
notizie
Cerca nel sito