Piscina. Parla l'assessore

Chieti - Sotto la lente il contestato bando del Comune per l'affidamento. Russo: «Certezze sulla gestione»

Piscina. Parla l'assessore

PISCINA: BANDO CONTESTATO - Sulla questione dell'affidamento e del bando della piscina comunale di Chieti l’Assessore allo Sport, Marco Russo, ha emesso la seguente nota. «Sono ancora una volta costretto a parlare della Piscina Comunale per smentire accuse prive di fondamento che mi vengono indirizzate da taluni esponenti dell’opposizione politica ai quali le precisazioni fatte fin ora non sono evidentemente bastate. Torno, allora, a ribadire che l’Amministrazione del Sindaco Di Primio, attraverso l’Assessorato allo Sport e i relativi uffici, ha svolto un lavoro di grande levatura amministrativa predisponendo un bando di portata europea, cioè l’espressione più trasparente di concessione dei servizi pubblici e l’unico modo per ridare vita alla struttura. Tale bando darà finalmente certezze sulla gestione della Piscina comunale: era questa l’unica strada coraggiosa da seguire per affrontare una problematica così complessa e annosa poiché l’appalto prevede impegni, proposte sportive e promesse di sviluppo, oltre importanti e cospicui interventi di manutenzione straordinaria di cui l’impianto natatorio necessita». Per l'assessore Marco Russo è questa l'unica via per restituire alla Città di Chieti una struttura che da tempo non è più in grado di offrire un servizio adeguato.

BORDATE AI CONTESTATORI - «Vorrei ricordare a tutti - ha proseguito Russo - che la Piscina non ha chiuso neanche un giorno e se alcuni utenti hanno deciso di migrare altrove lo si deve alle false informazioni propagate ad arte. In attesa del perfezionamento dell’iter burocratico, abbiamo un vincitore che ha assunto degli impegni con la Città e con l’Amministrazione comunale. Quanto alle Teateservizi, che ha risposto all’Amministrazione dichiarando la propria disponibilità a garantire le stesse condizioni previste nell’appalto, il Sindaco, la Giunta e il Consiglio Comunale valuteranno se tale soluzione sia migliorativa e vantaggiosa per l’intera collettività e per la stessa Società partecipata del Comune poiché gli introiti della Piscina potrebbero essere utilizzati per la gestione di altri impianti sportivi con un progetto integrato di grande rilevanza.  Se le condizioni previste nell’appalto verranno confermate nel progetto che la Teateservizi ci fornirà, ritengo sia opportuno portarlo al vaglio del Consiglio Comunale. Diversamente, si procederà con l’affidamento all’attuale vincitore. In entrambi i casi il rapporto che si andrà a stabilire prevede un controllo sistematico sugli impegni assunti in virtù del capitolato»

Redazione Independent

 

sabato 28 aprile 2012, 13:38

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
piscina
bando
teateservizi
assessore
sport
chieti
marco russo
sportive
notizie
Cerca nel sito