Cacciati ambulanti dalle spiagge

Servizio straordinario coordinato di controllo del territorio a Pineto: sequestrate merci contraffate, 11 persone denunciate

Cacciati ambulanti dalle spiagge

ESTATE SICURA: ABUSIVISMO COMMERCIALE E CONTRAFFAZIONE DI MARCHI. Prosegue l’attività di controllo straordinario del territorio contro l’abusivismo commerciale praticato da immigrati clandestini nelle cittadine della fascia costiera della provincia. All’alba un pool multiforze, composto dal personale del Commissariato di Polizia Stato di Atri, Carabinieri di Pineto, Militari della Guardia di Finanza di Roseto degli Abruzzi e della Polizia Municipale di Pineto, hanno concentrato l’azione sulle vie che conducono alle spiagge e in Pineta dove si concentra la vendita abusiva di merce e di materiale contraffatto. Fermati ed identificati 11 cittadini del Senegal e della Nigeria. Cospicuo il quantitativo di merce varia e prodotti artigianali sequestrati.

DENUNCIATI EXTRACOMUNIRARI MATERIALE SEQUESTRATO. Gli extracomunitari sono risultati avere un valido permesso di soggiorno ma per uno di essi, che deteneva borse e occhiali con marchi contraffatti di importanti case di moda, è scattata la denuncia ed il sequestro penale della merce. Agli altri, anche privi di autorizzazioni al commercio ambulante, sono state elevate contravvenzioni amministrative e tutta la merce è stata sequestrata. I controlli, che rientrano nell’attività rafforzata per la stagione estiva, verranno ripetuti nei prossimi giorni in tutte le località balneari della provincia.

Redazione Independent

martedì 23 luglio 2013, 18:17

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
pineto
notizie
ambulante
venditore
griffe
marchi
Cerca nel sito