Pescasseroli. Uccise due lupe

Parco Nazionale. La ferocia dei bracconieri su un'esemplare che aveva appena partorito dei cuccioli

Pescasseroli. Uccise due lupe

PESCASSEROLI. UCCISE DUE LUPE. Due esemplari di lupo, entrambi femmine, sono state trovate prive di vita nel Parco Nazionale d'Abruzzo. Dietro la morte c'è - e non è una novità - la mano dell'uomo. Il primo esemplare, di circa 4 anni, aveva il corpo martoriato dai proiettili, sparati da un fucile da caccia. Per gli agenti della Forestale, intervenuti sul posto, aveva appena partorito dei cuccioli. Una notizia che ha provocato sconforto perchè difficilmente i piccoli potranno sopravvivere senza le cure della mamma. L'altro esemplare, trovato senza vita, è una giovanissima lupa. In questo caso, la morte è stata accidentale: un'auto ha colpito l'animale mentre attraversava la strada, provocandone il decesso.

SPECIE A RISCHIO ESTINZIONE. Dall'inizio dell'anno sono ben 5 i cadaveri di lupo ritrovati nel Parco Nazionale d'Abruzzo. La specie, come è noto, è a rischio estinzione e se non si interverrà in maniera decisa (contro i cacciatori di frodo, i bracconieri, e gli 'avvelenatori') si rischierà di dover cancellare dalle mappe e dai depliant, per sempre, l'animale più rappresentativo (insieme all'orso marsicano) dell'Abruzzo.

Marco Le Boeuf

venerdì 31 agosto 2012, 18:22

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
pescasseroli
opi
lupo
lupa
cuccioli
ucciso
uccisa
morta
esemplare
notizie
bracconieri
Cerca nel sito

Identity

Attualità

di Benny Manocchia

Se questa è Europa

Società

di Benny Manocchia

Americani senza Dio

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?