Pescara, al Museo Vittoria Colonna la mostra “C.A. Bixio – Musica e Cinema nel ’900 italiano”

Si terrà dal 7 ottobre al 13 novembre. L’obiettivo è di presentare l'origine della canzone italiana e celebrare uno dei suoi padri: Cesare Andrea Bixio

Pescara, al Museo Vittoria Colonna la mostra “C.A. Bixio – Musica e Cinema nel ’900 italiano”

A PESCARA UNA MOSTRA SU CESARE ANDREA BIXIO. Dopo il successo riscosso a Ravello, Spoleto, Napoli e Firenze sbarca anche a Pescara la mostra "C.A. Bixio - Musica e Cinema nel '900 italiano", il cui obiettivo è di presentare l'origine della canzone italiana e celebrare uno dei suoi padri, Cesare Andrea Bixio, uomo dalla spiccata sensibilità creativa e figura chiave del suo tempo: artista e innovatore della cultura e dello spettacolo e, al tempo stesso, persona dalle grandi intuizioni commerciali e imprenditoriali in campo editoriale. C.A..Bixio è stato autore di tante canzoni divenute famose in tutto il mondo come 'Mamma', 'Parlami d'amore Mariù', 'Vivere', 'La strada nel bosco', 'Violino tzigano', 'Quanto sei bella Roma' e altre ancora. Ha inoltre scritto la prima colonna sonora del cinema italiano.

ALLA SCOPERTA DEL MAESTRO. L'esposizione di Pescara si terrà presso il Museo d'Arte Contemporanea Vittoria Colonna dal 7 ottobre al 13 novembre, e si svilupperà in tre settori: le Immagini, quelle degli spartiti delle canzoni, che la gente eseguiva in casa e che si vendevano a milioni di copie prima della diffusione del disco, vere e proprie opere d'arte grafica e pittorica (dal Futurismo al Liberty, al Deco); il Cinema, perchè Bixio, oltre a firmare tante colonne sonore, fondò la Cinevox, prima casa discografica dedicata alla musica per il cinema la cui attività continua a essere curata dal figlio Franco; e naturalmente la Musica: numerosi saranno i filmati inediti, dall'archivio Bixio e da TecheRai.

Curatore della mostra è Franco Bixio con il fratello Andrea e l'architetto Pino Pasquali. Il coordinatore artistico è Renato Marengo. Soddisfazione è stata espressa dall'assessore alla cultura del Comune di Pescara, Giovanni Di Iacovo:

«L’elemento fondamentale alla base della mostra "C.A. Bixio - Musica e Cinema nel '900 italiano" - dichiara Di Iacovo - è quello di mostrare l’unione e il dialogo tra musica e cinema, argomento di interesse per una città come Pescara che ha sempre dato prova di grande interesse verso questi linguaggi.  Non va dimenticato, d'altronde, che Pescara ha dato i natali ad Alessandro Cicognini, grande compositore italiano di musica da film, che ha avuto forti legami con Cesare Andrea Bixio. Questo incontro sarà inoltre propedeutico per riaccendere i riflettori sulla Città della Musica e ripartire da qui per lanciare un grande progetto che miri all’apertura e allo sviluppo di un’opera assai importante per la cultura cittadina. La caratterizzazione della Città della Musica sarà infatti legata al maggior numero di declinazioni possibili tra musica e cinema e verranno coinvolte sia le energie locali che quelle nazionali e internazionali».

TANTE INIZIATIVE COLLATERALI. Prendendo spunto dalla storia raccontata nel percorso della Mostra ufficiale C.A.Bixio, l’Associazione pescarese Tactus Fugit organizzerà una serie di eventi collaterali creando, tra l'altro, l’allestimento di una sala del museo (Bart3Nununu e Kumiko). Tra le varie iniziative possiamo anticipare il VynilShop, che prenderà posto nel Bookshop del museo e a cui parteciperanno alcune etichette abruzzesi di rilievo che esporranno alcuni titoli dei cataloghi in vinile, oltre alla partecipazione straordinaria di alcuni pezzi storici della Cinevox, etichetta di colonne sonore tra le prime in Italia per importanza, fondata proprio da C.A.Bixio.

Redazione Cultura

martedì 20 settembre 2016, 18:55

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
cesareandreabixio
eventi
mostre
pescara
cultura
museocolonna
Cerca nel sito

Identity

Attualità

di Benny Manocchia

Se questa è Europa

Società

di Benny Manocchia

Americani senza Dio

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?