Passo indietro Di Mattia. A Di Berardino la sfida Montesilvano

Toccherà all'ex vice di Gallerati, 47 anni, condurre questa difficile campagna elettorale contro M5S, Maragno e l'Altra Montesilvano

Passo indietro Di Mattia. A Di Berardino la sfida Montesilvano

MONTESILVANO. TOCCA A DI BERARDINO SFIDARE ANELLI, MARAGNO E L'ALTRA MONTESILVANO. La segretaria provinciale Dem Francesca Ciafardini l'aveva già annunciato ieri. "Il Pd chiede a tutti i partiti e alle forze già alleate di convergere sulla candidatura di Antonio Di Berardino”. Poi, nella riunione fiume notturna è stata confermata l'idea della "strambata" Pd, complice anche il passo indietro dell'ex sindaco sfiduciato Attilio Di Mattia che aveva ribadito che avrebbe sostenuto "la candidatura del personaggio che unisce di più la coalizione di centrosinistra".

Pacta sunt servanda e così l'onere e l'onore di guidare questa difficilissima campagna elettorale toccherà al 47enne manager montesilvanese Antonio Di Berardino, già vicesindaco ai dell'amministrazione di Renzo Gallerati dal 1995 al 2000, una lunga esperienza all'estero.

Resta da ricucire lo strappo con Lino Ruggero che ha abbandonato l'Udc, che si è schierata al fianco di Francesco Maragno, mentre col Sel la situazione sembra molto più recuperabile.

Redazione Independent


 

giovedì 17 aprile 2014, 09:21

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
attilio di mattia
antonio di berardino
sindaco
montesilvano
ciafardini
Cerca nel sito