Parco Costa Teatina. Industriali in "pressing" sul governatore Luciano D'Alfonso

Confindustria Abruzzo esprime perplessità sugli impatti negativi della perimetrazione sulle attività produttive e chiede un ripensamento

Parco Costa Teatina. Industriali in "pressing" sul governatore Luciano D'Alfonso
PARCO COSTA TEATINA: INDUSTRIALI IN PRESSING SUL GOVERNATORE D'ALFONSO.
Gli industriali abruzzesi hanno scritto una nota pubblica al governatore della Regione Abruzzo Luciano D'Alfonso per chiedere un ripensamento circa la mappatura dell'area del Parco Costa Teatina sottoposta a rigorose norme di tutela ambientale. 

Confindustria Abruzzo, intervenuta alla presentazione, da parte del Presidente D’Alfonso, della nuova proposta di perimetrazione del Parco della Costa Teatina, si riserva di comunicare il proprio parere dopo aver esaminato con maggiore attenzione le mappe e le nuove norme di salvaguardia. Tuttavia, pur ribadendo le forti perplessità di fondo da sempre espresse sul Parco in quanto strumento di vincolo di porzioni territoriali che non hanno valenze specifiche, si sono potuti apprezzare gli sforzi per ridurne gli impatti negativi sulle attività produttive e differirne il processo di sovrapposizione agli strumenti urbanistici vigenti. 
 Redazione Independent

giovedì 26 novembre 2015, 10:32

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
confindustria abruzzo
parco costa teatina
mappa
area
vincoli ambientali
Cerca nel sito