Niente playoff per il Lanciano che impatta 0-0 in casa

Finisce oggi al Biondi di fronte al pubblico amico il campionato di serie B 2013-2014 della Virtus che impatta 0 a 0 con il Cittadella

Niente playoff per il Lanciano che impatta 0-0 in casa

Finisce oggi al Biondi di fronte al pubblico amico il campionato di serie B 2013-2014 della Virtus che impatta 0 a 0 con il Cittadella. Il Lanciano avrebbe dovuto assolutamente vincere per entrare nei play-off, ma il Cittadella, che invece aveva bisogno almeno di un pareggio per non entrare nei play out, ha impedito agli abruzzesi di continuare a sperare. Questa volta la determinazione e la grinta dei rosso-neri, privi di Mammarella, Buchel e Turchi, non è bastata a scardinare
l'arcigna difesa veneta. I tifosi, i giocatori, mister Baroni e i Di Maio possono egualmente dirsi soddisfatti. Infatti i frentani hanno disputato un campionato ai massimi livelli, quando l'obiettivo, è bene ricordarlo, sempre dichiarato da mister Baroni era quello di ottenere la permanenza nella serie cadetta.

IL PRIMO TEMPO. Nei primi 20 minuti le due squadre nella badano più che altro a studiarsi e a non scoprirsi. Al 20° il Lanciano si fa pericoloso con Troest che di testa da posizione favorevole manda fuori di poco. Al 35° Gatto dal limite costringe Di Gennaro ad un difficile intervento in due tempi. Nell'ultimo quarto d'ora i rosso-neri costringono il Cittadella nella propria area ma senza creare grossi problemi ai padovani oggi in maglia gialla.

IL SECONDO TEMPO. Al 5° Thiam s'insinua in area e si libera per il tiro ma l'estremo difensore veneto si distende e manda a lato. Passano tre minuti e Falcinelli di prima intenzione manda di poco alto. La Virtus stenta a perforare la difesa del Cittadella che si difende senza affano. col passare dei minuti la partita si fa sempre più nervosa. Al 25° entra Piccolo al posto di Di Cecco.
Al 33° la svolta della partita: Amenta si fa espellere per un fallo commesso ai danni di Coralli. Ormai le speranze per la Virtus sono al lumicino e Baroni fa entrare in campo Ficagna al posto di Thiam. All'82° anche Baroni viene espulso per proteste. Foscaroni, in superiorità numerica, punta al pareggio e al 39° sostituisce la punta Coralli rafforzando la difesa con Donnarumma. Negli ultimi minuti di gioco la Virtus stringe d'assedio il Cittadella. Al 2° minuto di recupero la Virtus è pure sfortunata: Ficagna pennella per Trost che però manca di poco il colpo di testa. Dopo ben 6 minuti di recupero l'arbitro fischia la fine dell'incontro.

TABELLINO E PAGELLE

VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Sepe 6, Germano 6, Troest 6,5, Amenta 6, Nunzella 6,5, Casarini 6, Paghera 6, Di Cecco 6 (25°st Piccolo 6), Thiam 5,5 (36°sv Ficagna sv), Falcinelli 5,5 , Gatto 6 (6°st Ragatzu 6). A disp: Branescu, De Col, Vastola, Aquilanti, Minotti.Comi. Allenatore: Barone.
CITTADELLA (4-4-2): Di Gennaro 7, Coly 6, Gasparotto 6, Scaglia 6,5 , Alborno 6,5,Surraco (14°st Colombo), Rigoni 6, Busellato 6, Lora 6 (29°st Jidayi 6), Coralli 7 (39°st Donnsrumma sv), Perez 6. A disp: Pierobon, Pugliese, Marino, Jidayi, De Leidi, Piscitelli, Dentello Azzi. Allenatore: Foscarini.

Arbitro: Baracani di Firenze

Clemente Manzo

sabato 31 maggio 2014, 11:29

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
virtus lanciano
cittadella
classifica
serie b
tabellino
pagelle
Cerca nel sito