MotoGp, la vetrina mondiale per l'agroalimentare d'Abruzzo

La missione della Wanit.it: promuovere le eccellenze del territorio nel mondo attraverso degustazioni e cookingshow

MotoGp, la vetrina mondiale per l'agroalimentare d'Abruzzo

Cosa penseranno a Motegi (Giappone), a Termas de Rio Hondo (Argentina) o, magari, ad Indianapolis (Usa) gli addetti ai lavori ed i protagonisti del Moto Gp 2014 trovandosi ad assaggiare le leccornie abruzzesi?

Grazie alla Wanit.it, società abruzzese licenziataria della piattaforma social commerce WantEat (www.wanteat.it), i migliori prodotti enogastronomici saranno in bella mostra nel padddock del MotGp, uno dei contesti più esclusivi al mondo.

Attaverso cooking show e degustazioni finalizzate all'export, gli chef di WantEat prepareranno manicaretti deliziosi allo scopo di conquistare i mercati di Olanda, Argentina, Brasile, Australia, Malesia, Spagna, Francia, Germania, Inghilterra, Repubblica Ceca, Stati Uniti e Quatar.

Già dai primi giorni del lancio del progetto sono già decine le aziende che, da ogni parte della regione, hanno deciso di aderire all'iniziativa "L'Agroalimentare abruzzese protagonista del MotoGp 2014" . Il sorprendente successo di questa missione senza precedenti è anche dovuto al controbuto economico del Polo dell'Agroalimentare (Agire) e del Centro Estero della Camera di Commercio d'Abruzzo.

Oltre ai big della regione anche aziende agricole meno strutturate verso l'internazionalizzazione parteciperanno, a partire dalla prima tappa del motomondiale, prevista in Qatar il prossimo 23 maggio, con oli, vini, cioccolatini, dolci, pasta e quant'altro.

Le aziende interessate possono contattare gli organizzatori tramite posta elettonica all'indirizzo mail support@wanteat.it.

Redazione Independent 

giovedì 30 gennaio 2014, 18:28

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
agroalimentare
motogp
abruzzo
paddock
wanit
wanteat
Cerca nel sito