Morta dopo l'intervento, c'è un avviso di garanzia

La Procura della Repubblica di Avezzano ipotizza il reato di omicidio colposo per un dirigente della clinica privata aquilana

Morta dopo l'intervento, c'è un avviso di garanzia

C'E' UN AVVISO DI GARANZIA. Si ipotizza il reato di omicidio colposo nell'inchiesta della Procura di Avezzano sulla morte di Lucia Di Giammatteo, la 45enne di Luco dei Marsi deceduta venerdì in ospedale. La settimana scorsa la donna era stata sottoposta, in una clinica privata aquilana, a un intervento per un bypass intestinale. A ricevere un avviso di garanzia è stato il dirigente responsabile dell'unità operativa di Chirurgia della clinica, dove la donna è stata operata. L'autopsia, affidata al medico legale Cristian D'Ovidio, si terrà la prossima settimana.

Redazione L'Aquila

domenica 29 marzo 2015, 07:49

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
avviso
garanzia
laquila
cronaca
morti
autopsia
Cerca nel sito