Montesilvano: sequestrata Beretta 7.65 e cocaina in casa di pregiudicato

La soffiata alla squadra narcotici della questura di Pescara. Ai domiciliari pregiudicato di Avellino per spaccio e possesso di arma da fuoco

Montesilvano: sequestrata Beretta 7.65 e cocaina in casa di pregiudicato

MONTESIVANO: ARRESTATO PREGIUDICATO CAMPANO. Un pregiudicato Antonio Caruso, 43 anni di Avellino, ma da tempo residente a Montesilvano (PE), è stato arrestato al termine di un blitz anticrimine con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefecenti e per il possesso illegaledi arma da fuoco.

Gli equipaggi delle Volanti avevano segnalato da alcuni giorni dei movimenti strani nei pressi della sua abitazione. La segnalazione è stata subito girata ai colleghi della Mobile che hanno predisposto dei servizi di appostamento dando conferma ai primi sospetti.

Ieri pomeriggio si è deciso di entrare in azione e, pertanto, gli operatori della Sezione Narcotici della Squadra Mobile hanno perquisito l’abitazione dell'indiziato. All’interno di un cassetto è stata rinvenuta una pistola con matricola abrasa, marca Beretta calibro 7.65 rifornita con 6 proiettili, 28 di cocaina suddivisa in dosi, un bilancino di precisione.

Il Caruso, tratto in arresto per i reati di detenzione ai fini di spaccio di stupefacente e detenzione abusiva di arma da fuoco clandestina, è stato sottoposto agli arresti domiciliari su disposizione del P. M. di turno, in attesa dell’udienza di convalida che si terrà in mattinata.

Redazione Independent

martedì 20 gennaio 2015, 13:50

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
montesilvano
cocaina
pistola
beretta
caruso
arrestato
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!