Mazzette. Indagati dal Gip

Operazione Shining Light su Aca/Ater. Interrogatorio di garanzia per i soggetti coinvolti da D'Alessandro

Mazzette. Indagati dal Gip

OPERAZIONE SHINING LIGHT. AL VIA INTERROGATORI DI GARANZIA. Saranno ascoltati dal gip del tribunale di Pescara Luca De Ninis il presidente dell'Aca (Azienda Comprensoriale Acquedottistica) Ezio Di Cristofaro e le altre persone arrestate, lo scorso 17 luglio, nell'ambito dell'operazione "Shining light" su presunte tangenti e appalti. Si tratta di una maxi inchiesta che ha preso il via dalle rivelazioni dell'imprenditore aquilano Claudio D'Alessandro il quale ha raccontato ai giudici di avere pagato denaro contante e beni mobili (anche una cucina) per la manipolazione di appalti pubblici: manutenzione della rete fognaria di Pescara e riparazione danni provocati alle palazzine Ater in via Amiterno di Chieti.

COINVOLTO ANCHE UN TENENTE DELL'ESERCITO. Compariranno dal giudice Marcello Lancia, amministratore unico dell'Ater di Chieti, Ernesto Marasco, dirigente dell'Ater di Chieti, Alessandro Faraone, geometra dell'Ater di Chieti, Salvatore Tasso, geometra del settore Lavori Pubblici del Comune di Montesilvano. Coinvolto nel procedimento - che in totale conta 12 persone - anche un colonnello dell'Esercito Italiano, William Basciano, che è accusato di aver ricevuto una tangente di 20mila euro. Il militare si trova ai domiciliari da lunedì, in quanto il 17 luglio era in vacanza all'estero.

I reati contestati agli indagati sono, a vario titolo, corruzione, concussione, turbata liberta' degli incanti, falso e truffa.

Redazione Independent

giovedì 25 luglio 2013, 09:57

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
tangenti
ezio di cristofaro
ernesto marasco
ater
appalti
notizie
Cerca nel sito