Maxi-operazione anti spaccio a Chieti: diciassette persone arrestate

L'inchiesta ha consentito di individuare e disarticolare tre diversi sodalizi criminali: nei guai anche alcuni ultras del Chieti. Guarda il video con le intercettazioni

Maxi-operazione anti spaccio a Chieti: diciassette persone arrestate

MAXI-OPERAZIONE ANTI SPACCIO A CHIETI. DICIASSETTE ARRESTI. Sono 17 le persone arrestate, cinque delle quali in carcere, dodici ai domiciliari, e 8 quelle raggiunte da provvedimento di obbligo di dimora nei confronti di 25 persone, nel corso di un'operazione antidroga condotta questa mattina da agenti della Squadra Mobile della Questura di Chieti, del Servizio Centrale Operativo e della Compagnia della Guardia di Finanza di Chieti: tutte sono responsabili a vario titolo di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.

INTERCETTAZIONI CHIAVE DI SVOLTA. L'inchiesta ha consentito di individuare e disarticolare tre diversi sodalizi criminali, composti da italiani e albanesi, che operavano nelle province di Chieti, Pescara e L'Aquila. Gli agenti hanno eseguito un'ordinanza, emessa dal Gip del Tribunale di Chieti Luca De Ninis su richiesta del procuratore capo della Repubblica Francesco Testa e del sostituto Giancarlo Ciani.

AGENTI INFILTRATI NEL GIRO. Tra le attività investigative anche l'invio di agenti sotto copertura  nei giri di spaccio. "Tra le persone coinvolte - spiegano gli investigatori - anche un capo ultrà del Chieti Calcio finito ai domiciliari e di altri personaggi riconducibili alla tifoseria ultrà teatina del gruppo ”89 mai domi”.".

GUARDA IL VIDEO

Redazione Independent

martedì 03 settembre 2019, 12:15

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
droga
chieti
albanesi
italiani
arresti
video
intercettazioni
Cerca nel sito