Salute. Sentenza storica

Riconosciuto ad una bimba affetta da malattia rarissima il diritto alle cure per una migliore qualità della vita

Salute. Sentenza storica

RIVOLUZIONARIA SENTENZA DEL TRIBUNALE DI ROMA. Il Tribunale di Roma – Giudice dott.ssa Maria Casola con sentenza del 29 ottobre 2012, accogliendo il ricorso del CODICI , ha ordinato alla ASL RMC di rimborsare le spese per le cure sostenute all’estero da parte di una bambina affetta da una malattia rarissima: la Tay-Sachs, una malattia di origine genetica letale e cronicamente debilitante. La ricerca nel campo delle malattie di questo tipo è molto limitata per questo vengono definite “malattie orfane”: ovvero abbandonate dalla ricerca scientifica e da parte delle politiche di sanità pubblica. Non esiste un trattamento di guarigione per queste patologie, ma solo modi per alleviare le sofferenze del paziente, i bambini affetti da questa malattia hanno, infatti, sintomi che peggiorano nel tempo. Di solito muoiono entro il quinto anno d’età. “Questa sentenza, invece, - commenta il segretario Nazionale del Codici, Ivano Giacomelli - apre la strada alle speranze di migliaia di malati affetti da patologie rare che oltre a combattere contro la malattia devono lottare contro l’ottusità e i vincoli di bilancio della burocrazia”.

Redazione Independent

giovedì 08 novembre 2012, 21:06

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
malattia
rara
cure
spese
sentenza
tribunale
roma
maria casola
codici
ivano giacolmelli
Cerca nel sito