Lusi. Dal carcere al convento

Scandalo Margherita. L'accusato trascorrerà i domiciliari nel monastero di Santa Maria dei Bisognosi di Carsoli

Lusi. Dal carcere al convento

SCANDALO MARGHERITA. SCARECERATO LUSI. L'ex tesoriere della Margherita, Luigi Lusi, avvocato, originario di Capistrello, e principale accusato, insime alla moglie, per la sparizione dei fondi del partito (si parla di circa 25 milioni di euro) è stato scarcerato dal carcere di Rebibbia, dove era detenuto dal 20 giugno scorso. Il giudice Simonetta D'Alessandro ha disposto la misura degli arresti domiciliari che l'ex tesoriere della Margherita prosegua la detenzione in un convento in Abruzzo. La struttura religiosa prescelta è il monastero di Santa Maria dei Bisognosi di Carsoli, in provincia di L'Aquila. Così dopo l'ex governatore della Regione Lazio (Marrazzo) ed il "nostrano" ex sindaco di Pescara (D'Alfonso) un altro politico ha deciso di riflettere sulle proprie vicessitudini giudiziarie in una struttura religiosa.

RUTELLI: «RESTITUIREMO 5 MILIONI». Francesco Rutelli, leader dell'Api (ex margherita) ha fatto sapere che è pronto a restituire 5 milioni di euro alle casse dello Stato. 

reda inde

martedì 18 settembre 2012, 14:48

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
lusi
scarcerato
convento
arresti domiciliari
d'alfonso
marrazzo
notizie
rebibbia santa maria dei bisognosi
carsoli
Cerca nel sito