Litigano in strada per il prezzo del metadone: coppia con figli nei guai

L'uomo è stato denunciato anche per maltrattamenti in famiglia. Entrambi avevano precedenti per possesso di sostanze stupefacenti

Litigano in strada per il prezzo del metadone: coppia con figli nei guai

L'ennesima storia di ordinario degrado è andata in scena a Pescara, ieri pomeriggio, nella centralissima via Regina Margherita. Protagonisti dell'episodio una coppia di tossicodipendenti, sposata, con figli piccoli al seguito, che hanno cominciato a litigare in strada per questioni legate alla vendita di flaconi di metadone. Mentre l'uomo strattonava violentemente la donna passa una pattuglia della Questura di Pescara che interviene per bloccare il litigio. Anzi, era stata la stessa donna a chiedere aiuto ed a spiegare agli agenti di polizia il motivo del litigio. Servivano soldi per provvedere ai bisogni urgenti della famiglia. 

Portati in Questura il 40enne ha continuato ad assumere un atteggiamento aggressivo verso la moglie, frasi ingiuriose e minacce di morte alla presenza dei due bimbi, tanto da spingere la 29enne a sporgere denuncia/querela.

Lui è stato arrestato e trasferito nella locale Casa Circondariale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. Lei, invece, è stata denunciata per possesso di sostanze stupefacenti perchè nella perquisizione domiciliare sono spuntati altri farmaci, che la stessa donna, ha consegnato spontaneamente alla polizia.

Redazione Independent

domenica 14 dicembre 2014, 15:04

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
pescara
metadone
tossicodipendenti
coppia
degrado
Cerca nel sito

Identity

Attualità

di Benny Manocchia

Se questa è Europa

Società

di Benny Manocchia

Americani senza Dio

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?