Lazio show all'Adriatico, Oddo pronto ai saluti? Scontri tra ultras in viale Pindaro

Anche se la matematica ancora ci condanna la squadra è 'retrocessissima'. Ancora un rigore sbagliato da Caprari

Lazio show all'Adriatico, Oddo pronto ai saluti? Scontri tra ultras in viale Pindaro

LAZIO SHOW ALL'ADRIATICO, ODDO PRONTO AI SALUTI? Inutile parlare dell'ennesima sconfitta della prima squadra del nostro Abruzzo perchè la SS Lazio era davvero troppo più forte di questo Delfino Pescara 1936. Peccato. Perchè il solito barlume di speranza, che osserviamo dall'inizio della stagione maledetta e che passerà alla storia come quella della nostra "maledizione", l'abbiamo anche intravisto. Poi, ci mettiamo quegli errori e sfortuna spaventosi che non perdonano nessuno, come i rigori sbagliati o gol incredibili subiti, e allora tutto viene vanificato. Adesso toccherà capire se l'allenatore lascerà la squadra, dimettendosi, oppure il presidente Sebastiani deciderà di esonerarlo perchè entrambe le scelte sembrano, sempre secondo il nostro sindacabile giudizio, un atto dovuto o, meglio, un atto di amore per i colori biancazzurri. Far restare Oddo sulla panchina biancazzurra non ha più senso: nemmeno la curva lo vuole più. Dopo 23 partite siamo ultimi in classifica, senza aver mai vinto sul campo, dove abbiamo raccolto soltanto 6 punti, prendendo 52 gol (molti sugli sviluppi di calci d'angolo o palle inattive), mettendola dentro solamente 17 volte  e sbagliando 5 rigori su 8. A rendere ancora più amara questa domenica di sole tiepido gli scontri, fuori dallo Stadio Adriatico, prima tra ultras pescaresi e quelli romani. La dinamica dell'aggressione in viale Pindaro non è però chiara. 

GUARDA IL VIDEO DEGLI SCONTRI

TABELLINO: PESCARA-LAZIO 2-6 (primo tempo 2-2) 

MARCATORI — al 10’ e al 14’ del p.t. Parolo (L) , al 29’ del p.t. Benali (P), al 41’ del p.t. Brugman (P), al 4’ e al 32’ del s.t. Parolo (L), al 12’ del s.t. Keita (L), al 24’ del s.t. Immobile (L)

PESCARA (4-3-2-1) — Bizzarri, Zampano, Gyomber, Stendardo, Biraghi (dal 29’ del s.t. Crescenzi), Ahmed Benali, Brugman (dal 25’ del s.t. Cerri), Muntari (dal 13’ del s.t. Mitrita), Verre, Caprari, Kastanos. (Delli Carri, Pepe, Del Sole, Cubas, Bruno, aloku, Vitturini, Fiorillo). Allenatore: Oddo. 

LAZIO (4-3-3) — Marchetti, Basta, de Vrij, Hoedt, Lukaku, Parolo, Biglia (dal 33’ del s.t. Murgia), Milinkovic-Savic, Felipe Anderson, Immobile (dal 41’ del s.t. Tounkara), Keita (dal 20’ del s.t. Lulic). (Crecco, Vargic, Strakosha, Luis Alberto, Wallace, Radu, Djordjevic, Bastos, Patric). Allenatore: Inzaghi. 

ARBITRO — Giacomelli 
NOTE — Ammoniti Biglia.

Foto: Pagina facebook SS Lazio

Romanzo

domenica 05 febbraio 2017, 16:52

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
pescara lazio
tabellino pescara lazio
parolo
classifica
scontri tifosi pescara lazio
video scontri pescara lazio
viale pindaro
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano