Lanciano: ancora sospeso il bike sharing, critiche da CasaPound

Il responsabile cittadino Nico Barone parla di “servizio fallimentare, chiediamo risposte dall’amministrazione”

Lanciano: ancora sospeso il bike sharing, critiche da CasaPound

ED E' MORTO IL BIKE SHARING A LANCIANO. CasaPound Italia interviene in merito al prolungamento della sospensione del servizio di ‘bike sharing’ promosso dal Comune. Inizialmente sospeso fino al 15 aprile, il servizio non ripartirà prima del 30 aprile. Così Nico Barone, responsabile lancianese di CasaPound, in una nota:

“Nato come un’iniziativa lodevole per diminuire l’uso delle autovetture e di conseguenza gli ingorghi e l’inquinamento attraverso il prestito di biciclette messe a disposizione del Comune, il servizio di ‘bike sharing’ al pari di altre iniziative promosse dalla giunta Pupillo si è rivelato purtroppo un fallimento, come testimoniato dalla sua lunga sospensione”.

TROVARE UNA SOLUZIONE. “A fronte del prolungamento della sospensione del servizio – prosegue Barone – chiediamo a nome della cittadinanza al Comune di fornire spiegazioni in merito, indicando una data definitiva per la sua riattivazione e fornendo informazioni sullo stato del parco biciclette, che ricordiamo essere state acquistate con i soldi dei contribuenti”.

Gli Indipendenti

lunedì 18 aprile 2016, 13:00

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
casapound
lanciano
lifestyle
bikesharing
nicobarone
polemiche
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!