Lanciano ai piedi di Super Vastola: tripletta al Cittadella

In Veneto i ragazzi di D'Aversa hanno tirato fuori gli attributi. Virtus in classifica a quota 10 punti

Lanciano ai piedi di Super Vastola: tripletta al Cittadella

TRIPLETTA DI VASTOLA E LA VIRTUS A CITTADELLA PER 3 A 2. Non è stata una passeggiata la partita che i rossoblù hanno vinto contro il Cittadella. Anzi hanno incontrato una squadra che ha fatto tanto gioco, creato diverse azioni pericolose e segnato 2 reti. I veneti sono scesi in campo determinati a riscattare la sconfitta subita ad opera del Bologna. Ma grazie alla grinta, alla voglia di vincere degli uomini di mister D'Aversa, assistiti anche da un pizzico di fortuna, e soprattutto grazie ad un Vastola strepitoso,i frentani hanno avuto la meglio sui veneti. Foscarini, l'allenatore dei granata, aveva gli uomini contati per questa gara, vuoi per gli infortuni (Donazzan, Paolucci e Schenetti), vuoi per squalifiche ( Pellizzer e Signorini). Anche D'Aversa ha avuto i suoi problemi di formazione per le non buone condizioni fisiche di Amenta e Ferrario, rimpiazzati da Conti e Aquilanti. Ha anche ritenuto opportuno tenere a disposizione il baby bomber Cerri appena rientrato dall'impegno in nazionale e utilizzato solo nel secondo tempo. La Virtus, con i tre punti di oggi, sale a 10 punti allontanandosi così dalla zona pericolosa in classifica.

PRIMO TEMPO. Parte bene la Virtus che si rende pericolosa già al 4°. Mammarella dal corner serve Gatto che di di testa costringe Valentini ad un difficile intervento. Però è il Cittadella a segnare per primo all'8° quando Barreca pennella un pallone per Coralli che, solo davanti a Nicolas, non ha difficoltà a fare goal. Un minuto dopo Sgrigna potrebbe raddoppiare, ma il suo tiro lambisce il palo. Al 12° Vastola segna la sua prima rete della giornata sfruttando un assist di Mammarella. Il capitano dei rossoneri al 18° da calcio d'angolo trova la testa di Vastola che raddoppia. Il primo tempo si chiude con gli abruzzesi in vantaggio per 2 a 1.

SECONDO TEMPO. Il Cittadella non ci sta a perdere e rientra in campo costringendo il Lanciano a difendersi alla meno peggio. Il pareggio arriva al 22° per merito di Rigoni, da poco entrato, su servizio di Benedetti. Galvanizzati i granata potrebbero raddoppiare, ma Gerardi spreca l'occasione. Vastola segna la terza rete al 39° quando Valentini respinge un pallone con le mani proprio sul centrocampista abruzzese che, ben appostato, porta a tre il suo bottino personale. La partita si chiude con il Lanciano che conferma i buoni risultati in trasferta, con il cittadella sconfitto per la terza volta consecutiva e con Vastola che si porta a casa la sfera che per tre volte ha
gonfiato la rete di Valentini.

TABELLINO E PAGELLE

CITTADELLA (4-3-1-2): Valentini 5,5, Cappelletti 6, Scaglia 6, De Leidi 5,5, Barreca 6,5, Busellato 5 (27°st Lora), Benedetti 5,5, Minesso 5 (1°st Rigoni 7), Sgrigna 7, Gerardi 5,5 (35°st Mancuso sv). A disp: Pierbon, Pecorini, Ugo, Palma.
Allenatore: Foscarini 6.
VIRTUS LANCIANO (4-3-3): Nicolas 6,Conti 6, Troest 6, Aquilanti 6, Mammarella 7, Vastola 8, Paghera 5,5 (34°st Bacinovic sv), Di Cecco 6, Gatto 7 (44°st Grossi sv), Thiam 6,5 Piccolo 5 (12°st Cerri 6). A disp: Aridità, Nunzella, Agazzi, Pinato, Turchi, Fioretti, De Vita.
Allenatore: D'Aversa 7.
Arbitro: Roca di Foggia.

Clemente Manzo

lunedì 06 ottobre 2014, 10:25

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
vastola
tripletta
cittadella
d\'aversa
serieb
virtus lanciano
clasifica
Cerca nel sito