La bimba di Guardiagrele sarà curata col Metodo Stamina a Brescia

La bimba affetta da atrofia muscolare spinale accederà alle cure compassionevoli come stabilito dall'ordinanza del tribunale di L'Aquila

La bimba di Guardiagrele sarà curata col Metodo Stamina a Brescia

LA DECISIONE DEL TRIBUNALE DI L'AQUILA: NOEMI SI CURA A BRESCIA. La piccola Noemi Sciarretta, la bimba di Guardiagrele affetta da atrofia muscolare spinale (o Sma1), sarà sottoposta al Metodo Stamina presso gli Spedali Civili di Brescia.

A decretarlo è un'ordinanza del tribunale dell'Aquila depositata oggi ed a firma dei magistrati Giovanni Novelli, Roberto Ferrari e Giuseppe Grieco, in cui sono stati rafforzati i poteri di Erica Molino, la biologa della Stamina Foundation, stretta collaboratrice del fondatore Davide Vannoni, che è stata nominata anche ausiliare del giudice.

A oggi la piccola Noemi ancora non ha ricevuto cure. 

Redazione Independent

giovedì 14 agosto 2014, 16:25

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
noemi
guardiagrele
metodo stamina
vannoni
andrea sciarretta
Cerca nel sito