Incidente al Sic Supermoto Day. Morto Doriano Romboni

Il pilota spezino, 44 anni, trasportato con l'elicottero è morto poco dopo in ospedale a Latina. La gara non sarà annullata

Incidente al Sic Supermoto Day. Morto Doriano Romboni

INCIDENTE AL SIC SUPERMOTO DAY 2013. MORTO IL PILOTA DORIANO ROMBONI. Brutte notizie da Latina, dove è in corso di svolgimento il "Sic Supermoto Day 2013", l'evento benefico in favore della Fondazione Marco Simoncelli.

Il pilota spezino Doriano Romboni, 44 anni, è morto all'ospedale di Latina dove era stato ricoverato in seguito ad un incidente in pista assai simile a quello che strappò la proprio a Marco Simoncelli a Sepang.

Romboni stava percorrendo un giro di ricognizione nell'Autodromo Internazionale del Sagittario quando è uscito con la propria moto da una curva, ha attaversato l'erba ed è finito da un'altra parte del circuito dove un altro pilota l'ha centrato in pieno. Immediatamente soccorso in pista, dove gli è stato praticato il massaggio cardiaco, è stato trasportato con l'elicottero in ospedale. Lievemente ferito l'altro pilota, Gianluca Vizziello.

Sconvolti gli organizzatori della manifestazione, tutti i piloti ospiti delle evento, tra cui Max Biaggi e Andrea Dovizioso, che stanno pensando di annullare la gara di domani. Doveva essere una giornata per omaggiare la memora di un campione e, invece, ecco che è capitata un'altra tragedia.

Su twitter Max Biaggi ha scritto che è "Daccordo con Paolo Simoncelli si é deciso di fare la manifestazione Domani a latina per sostenere la famiglia di Romboni che ha 3 figli".

 

Redazione Independent

sabato 30 novembre 2013, 16:28

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
sic supermoto day
latina
incidente
doriano romboni
simocelli
pista
morto
vizziello
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!