Il Delfino risorge contro la Virtus Entella. Peccato per Cocco sfortunato e sprecone

Le reti di capitan Memushaj al 33' e bomber Lapadula al 42' st chiudono una gara in chiaroscuro. Bene Benali, Zampano e Zuparic ma il gioco latita

Il Delfino risorge contro la Virtus Entella. Peccato per Cocco sfortunato e sprecone

IL DELFINO RISOSRGE CONTRO LA VIRTUS ENTELLA. Il Delfino Pescara 1936 risorge dalla brutta crisi vincendo contro Virtus Entella degli ex Cutolo e Sforzini grazie alle reti di capitan Memushaj e bomber Lapadula, a quota 10 in questa stagione con la maglia biancazzurra e che chiuderà l'anno solare con una media reti alla Cristiano Ronaldo. A dire il vero, però, la gara odierna, al di là del risultato e della bella prestazione dei singoli, ha evidenziato tanti ed evidenti problemi di gioco. La squadra allenata da Oddo fatica a impostare l'azione che sembra spesso improvvisata e frutto del caso più che della tattica. In casa, poi, questo limite si evidenzia coi deficit di personalità normali per una squadra fatta di giovani. Poi, dispiace molto per Andrea Cocco che nel primo tempo ha colpito un palo che avrebbe certamente cambiato il destino del bravo attaccante sardo, oggetto misterioso di questa stagione e che nel secondo tempo ha sbagliato l'impossibile. Ma va bene così, i tre punti sono arrivati ed è quello che ci voleva. Sabato c'è il derby contro il Lanciano, un campo ostile ma che porta fortuna al team di Sebastiani che sorride perchè oggi in tribuna all'Adriatico c'erano gli osservatori della Fiorentina. Noi di AbruzzoIndependent.it speriamo nella seconda vittoria contro i cugini frentani per l'approdo ufficiale nella zona calda della classifica ed il definitivo salto di qualità, sarebbe il terzo atteso da tutti noi tifosi. Oggi la classifica di Serie B è guidata dal Crotone con 37 punti, cioè 9 in più rispetto a noi. Per ora... 

TABELLINO: PESCARA-ENTELLA 2-0

PESCARA (4-3-1-2): Fiorillo; Zampano, Zuparic, Bunoza, (27’ st Fiamozzi), Crescenzi; Benali (39’ st Verre), Bruno, Memushaj; Caprari (20’ st Selasi); Lapadula, Cocco. In panchina: Aresti, Mandragora, Mitrita, Valoti, Forte, Sansovini. Allenatore: Oddo.
VIRTUS ENTELLA (4-3-1-2): Iacobucci; Belli, Ceccarelli, Pellizzer, Keita; Volpe (16’ st Jadid), Palermo (28’ st Sforzini), Troiano; Costa Ferreira; Cutolo, Caputo (45’ pt Masucci). In panchina: Paroni, Gerli, Zanon, Fazzi, Iacoponi, Petkovic. Allenatore: Aglietti.

ARBITRO: Martinelli di Roma.

RETI: 33’ pt Memushaj, 42’ st Lapadula

NOTE: Cielo sereno, temperatura di circa 12 gradi, terreno in buone condizioni, spettatori 6000 circa. Ammoniti: Bunoza, Lapadula, Bruno, Memushaj, Cutolo, Pellizzer, Palermo. Angoli: 6-5 per il Pescara. Recupero: 1’; 3’.

Foto: Luca Polce

Romanzo

sabato 12 dicembre 2015, 17:20

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
pescara entella
pescara calcio
tabellino pescara entella
classifica
serie b
lapadula
memushaj
Cerca nel sito

Identity