Il Comune di Pescara "taglia" il sociale e scatena l'indignazione della società civile

L’Associazione Carrozzine Determinate Abruzzo aderisce alla protesta indetta dalla CGIL di Pescara e scende in piazza per tutelare i diritti delle persone con disabilità

Il Comune di Pescara "taglia" il sociale e scatena l'indignazione della società civile

PESCARA TAGLIA IL SOCIALE: DOMANI PROTESTA DAVANTI AL COMUNE. Anche l'Associazione Carrozzine Determinate Abruzzo aderisce alla protesta indetta dalla CGIL di Pescara e scende in piazza per tutelare i diritti delle persone con disabilità. "Non basta la compartecipazione per i servizi sociali? Non è sufficiente una riforma governativa che penalizza famiglie e persone con disabilità approvando un nuovo ISEE che qualifica invalidità e accompagnamento come indici di ricchezza? Era proprio necessario tagliare altre prestazioni relative alle politiche sociali? A Pescara, negli ultimi tre anni abbiamo assistito al dimezzamento delle ore di assistenza, alla riduzione del 50% del budget per i servizi sociali. Ora, con il provvedimento del Comune di Pescara, quasi tutti i disabili gravi avranno la sospensione o addirittura la riduzione totale dei servizi domiciliari. Nessuna giustificazione può essere accettata e non solo perché la questione si conosceva da tempo, ma perché parliamo di persone con problemi fisici, psichiatrici, relazionali che hanno il massimo grado di disabilità e di invalidità. E’ necessario ripristinare immediatamente i servizi alla disabilità che il Comune di Pescara ha interrotto. Se i nostri politici non riescono a trovare urgentemente una soluzione,  siano allora loro stessi, Sindaco, Assessori e Consiglieri a rinunciare alle indennità per ripristinare i servizi tagliati alla disabilità.Non riusciremo mai a comprendere perché i bilanci sono sempre più spesso privi di fondi  per le categorie più deboli, mentre per i politici  e le loro laute indennità i  soldi ci sono sempre". Queste le parole del presidente Claudio Ferrante che dunque domani, mercoledì 20 gennaio, alle ore 10,30 sarà davanti al Municipio di Pescara al fianco delle persone con disabilità e delle loro famiglie. E anche noi di AbruzzoIndependent.it anche se questi, come annunciato, dovrebbero essere ripristinati a partire dal 31 marzo come annunciato da alcuni politici pescaresi. 

 Redazione Independent

martedì 19 gennaio 2016, 15:31

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
assistenza sociale
comune pescara
protesta
cigl
disabilta
assistenza domiciliare
abruzzo
carrozzine determinate
Cerca nel sito

Identity