Il 31 ottobre all'Aurum il 2° Behance Portafolio Review

Workshop, dibattiti, mostre e opportunità di lavoro nel giorno dedicato alla creatività. Comics mette in palio una borsa di studio. Ospite d’eccezione il vicepresidente dell’Adidas

Il 31 ottobre all'Aurum il 2° Behance Portafolio Review

IL 31 OTTOBRE ALL’AURUM IL 2° BEHANCE PORTFOLIO REVIEW. Fare rete. E’ una delle frasi incisive più utilizzate e abusate nel gergo comune oramai. Ma fare rete vuol dire creare quel canale di passaggio che dal digitale porta nel reale e, di conseguenza, inserisce i giovani nel mondo del lavoro mettendo nelle loro mani contratti, stipendi e tante soddisfazioni.

Se c’è qualcuno che è davvero riuscito nell’impresa è Behance, il portale dei creativi più importante al mondo che raccoglie oltre 8milioni di Portfoli online. Behance che, per il secondo anno consecutivo, ha scelto Pescara e i ragazzi dell’associazione culturale Pepe Collettivo come una delle roccaforti per il Behance Portfolio Review che quest’anno, all’Aurum, porterà nomi di portata internazionale, per la prima volta workshop gratuiti tenuti da professionisti del settore, mostre, contest e tantissimi eventi collaterali in un mix perfetto di scoperta, conoscenza e opportunità.

L’evento, che prenderà il via alle 10 di sabato 31 ottobre con il taglio del nastro da parte del sindaco Marco Alessandrini e le autorità presenti e che proseguirà all’Aurum fino alle 23.30 con il dj set a cura di Go Dugong, in collaborazione con Pentagon Booking e per la prima volta l’IndieRocket Festival, per chiudersi con il Post Party fino a tarda notte al Groove di via dei Bastioni, è stato presentato ieri mattina dall’assessore alla Cultura Giovanni Di Iacovo, i componenti di Pepe Collettivo e i docenti di alcune delle scuole post diploma che quest’anno hanno aderito in massa all’iniziativa.

“Alcuni dei behancer che l’anno scorso hanno preso parte a questo evento – ha sottolineato Raffaella Massacesi della scuola internazionale di Comics  – hanno iniziato a collaborare con noi e quest’anno siamo certi di trovare altri giovani con cui intraprendere discorsi simili. E’ ora che si capisca che essere creativi vuol dire essere veri e propri professionisti”.

Ed è proprio la professionalità e la creatività in una rete che sì virtualmente può legare un creativo di Pescara ad un’azienda di New York, che al Behance di quest’ano sono concretamente arrivati, in versione decisamente off line, due nomi d’eccezione: Rufus Deuchler, Principal Manager of Creative Cloud Evangelism – Adobe, conosciuto grazie all’esperienza pescarese dell’anno scorso e Gerald Kuhtz, vicepresidente Football Designer dell’Adidas Football attualmente impegnato nella preparazione della campagna dell’azienda sportiva per i Mondiali di calcio del 2018 arrivato fin qui grazie a uno dei “peperini”, Nacho Valentini, che per l’Adidas ha realizzato le nuove scarpe di Lionel Messi. Speaker che saranno protagonisti della tavola rotonda che aprirà la giornata insieme a due eccellenze italiane: il Digital Image Expert pescarese Francesco Marzoli e l’artista, illustratore e docente Carlo Monopoli

“Era quello che ci auguravamo l’anno scorso – ha sottolineato Di Iacovo -: che un evento di portata internazionale come questo scegliesse di nuovo Pescara. Se è sccesso è perché i ragazzi di Pepe sono riusciti a far comprendere l’importanza del mondo del design e della creatività in generale. Pescara ha dimostrato di avere una credibilità collettiva che speriamo la porti a far diventare questo appuntamento annuale”.

E l’importanza di un evento come questo, l’hanno sottolineata anche il vice direttore dell’Isia Marco Vagnini che ha spiegato il bisogno dei ragazzidi uscire dal digitale: nel mondo fisico si ha modo di prendere contatto con la realtà di ciò che si è fatto. E' importante che la città sappia delle scuole che fanno formazione a tutto tondo” e Angelo Bucci dell’Università Europea del Design che ha focalizzato l’attenzione sul fatto che eventi come quello di Behance “sono momenti reali di scambio con il territorio. Questa rete – ha aggiunto - potrebbe strutturare una nuova classe creativa che è fondamentale per noi formatori”.

Due delle scuole post-diploma che collaborano con l’evento insieme all’Infobasic e, per la prima volta, Accademia di Belle Arti dell’Aquila e  il progetto Woo della facoltà di Architettura dell’Università d’Annunzio Pescara che ha spopolato all’Expo.

Pescara sarà l’unica tappa del centro sud Italia per Behance e per seguire i suoi workhosp gratuiti sabato arriveranno ragazzi persino dalla Sicilia a dimostrazione della portata di un evento come questo.

“Il Portfolio Review – hanno sottolineato i ragazzi di Pepe – è uno dei momenti più importanti della giornata. Quello in cui i behancer abruzzesi possono presentare i loro lavori direttamente ad aziende e professionisti. E’ anche un momento per i ragazzi che si apprestano a finire le scuole superiori per incontrare fisicamente realtà di cui magari vorranno far parte”.

Sono tantissime le iniziative della giornata. Dall’incontro con gli speaker, ai workshop, alle mostre compresi gli spazi lasciati liberi ai behancer che hanno voglia di esporre le loro opere creative, gli incontri e i contest: quello di Comics che al miglior portfolio regalerà una borsa di studio per un corso professionale, e quello dell’Adobe Creative Jam con 10 gruppi di creativi in gara per conquistare 4 licenze gratuite per un anno di Adobe Creative Cloud!

Per info: : http://www.pepecollettivo.it/behance2015/  - 329/1329297

 Redazione Independent

lunedì 26 ottobre 2015, 16:39

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
aurum
behance
opportunit di lavoro
creativita
comics
borsa di studio
adidas football
gerald kuhz
Cerca nel sito

Identity