Garante Detenuti Abruzzo. Salta elezione del segretario Partito Radicale

Maggioranza centrosinistra non compatta sul voto a Rita Bernardini. Chiodi: "L'incarico non è per la politica"

Garante Detenuti Abruzzo. Salta elezione del segretario Partito Radicale

GARANTE DETENUTI ABRUZZO: SALTA ELEZIONE DI RITA BERNARDINI. Il Consiglio regionale non ha eletto il Garante dei Detenuti della Regione Abruzzo per mancato raggiungimento del quorum. Il più votato, come nelle previsioni, è stato il segretario del Partito Radicale Rita Bernardini, 63 anni, romana, ex onorevole della Repubblica Italiana, che ha preso 14 voti dalla maggioranza di centrosinistra (Pd+IDV+SEL+Abruzzo Civico) più quello del consigliere regionale Leandro BraccoSi sono astenuti i conque consiglieri regionali del MoVimento 5 stelle, che rappresentano la seconda forza politica in Consiglio regionale. In totale i voti espressi sono stati 29. Il presidente del Consiglio regionale Luciano D'Alfonso era assente alla votazione perchè impegnato in missione istituzionale a Bruxelles. "Il Garante dei Detenuti - ha spiegato l'ex governatore Gianni Chiodi - è un incarico che serve per la tutela dei diritti delle persone sottoposte al trattamento penitenziario e non per fare politica". Il capogruppo Camillo D'Alessandro ha ribadito, invece, che il candidato della maggioranza è Rita Bernardini sulla quale pesa il sospetto dell'incandidabilità, nonostante la riammissione del Tar, per le condanne ricevute in vent'anni di lotte e disobbedienze civili

GLI ALTRI CANDIDATI. Gli altri candidati sono Paolo Albi, ex consigliere comunale di centrodestra a Teramo e Giorgio Lovili, ex segretario generale del Comune dell’Aquila, Manlio Madrigale del centro di Civicrazia di Chieti, Gianmarco Cifaldi, professore di Sociologia all’Università d’Annunzio di Chieti-Pescara, Rosita Del Coco, docente di Diritto penitenziario a Teramo, Carlo Di Marco, prof di Scienze politiche a Teramo, Antonio Di Biase, docente di Diritto civile all'Università di Foggia, Marco Manzo, editore, collaboratore de Il Fatto Quotiano e presidente di PiùAbruzzo, Francesco Lo Piccolo della onlus Voci di Dentro, Fabio Nieddu, ex responsabile della Croce Rossa di Chieti, Ariberto Grifoni, Danilo Montinaro, psichiatra di Lanciano, Fiammetta Trisi, direttore dell’Ufficio detenuti e trattamento del Provveditorato regionale dell’amministrazione penitenziaria di Pescara e l'avvocato Salvatore Braghini. 

PROSSIMA SEDUTA 27 OTTOBRE. La prossima seduta del Consiglio regionale è in calendario per martedì 27 ottobre 2015, presso l'Aula consiliare "Sandro Spagnoli" del Palazzo dell'Emiciclo in L'Aquila. Alcuni dei candidati starebbero anche pensando di rinunciare a concorrere alla figura di Garante dei Detenuti abruzzesi, ma al momento nessuna comunicazione ufficiale è stata resa pubblica.

Redazione Independent

mercoledì 14 ottobre 2015, 10:48

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
rita bernardini
partito radicale
leandro bracco
garante dei detenuti
voti
Cerca nel sito