Forza Italia porta in Parlamento la vicenda 'acque marine' pescaresi. E' un gol o autogol?

Il capogruppo Sospiri chiede all'On. Di Stefano ed al Sen. Gasparri di interrogare il Ministro Galletti sulle analisi Arta: "Un balletto di dati che sta sfiorando il ridicolo"

Forza Italia porta in Parlamento la vicenda 'acque marine' pescaresi. E' un gol o autogol?

FORZA ITALIA PORTA IL CASO DELLE ACQUE MARINE PESCARESI IN PARLAMENTO.Durissimo comunicato stampa del Capogruppo regionale di Forza Italia Lorenzo Sospiri su ‘caso’ balneazione a Pescara e che, a noi di AbruzzoIndependent.it, ricorda molto la vicenda dell'eurointerrogazione di Daniela Aiuto sull'aeroporto. “Chiederemo - si legge nella nota -  all’onorevole Di Stefano e al senatore Gasparri di sottoporre il ‘caso’ direttamente al Ministro dell’Ambiente Galletti attraverso un’interrogazione per capire cosa stia realmente accadendo al nostro litorale, dopo due anni di un balletto di dati che sta sfiorando il ridicolo, e proporremo anche il Commissariamento dell’intera vicenda, con l’affidamento dei campionamenti a un Ente dicompetenza extraregionale diverso dall’Arta di Pescara-Chieti".

LA 'GRANA' DELLA DIGA FORANEA. Nella lettera Sospiri ricorda qual è il vero focus del problema. "Abbiamo assodato - continua la nota - che la vera causa del problema è la mancata apertura della diga foranea, quindi, stante la diga foranea sempre al suoposto, non è giustificabile che un giorno il mare di Pescara sia di qualità minerale, un’acqua da bere,e il giorno dopo sia una cloaca. La situazione non è chiara e, vista l’incapacità dimostrata dallegiunte D’Alfonso-Alessandrini a restituire trasparenza alla vicenda, è ovvio che dovremo ricorreread Autorità superiori”.

LE ANALISI BALLERINE. Naturalmente quanto sta accadendo con i divieti di balneazione lungo la zona del porto fino a via Balilla, prima messi e poi revocati all'inizio dell'estate, stanno facendo discutere la città .“I pescaresi - continua Sospiri - sono sconcertati: lo sono i bagnanti, lo sono i balneatori, lo sono gli operatori delturismo, e lo siamo anche noi. Due giorni fa il mare di Pescara era peggio di una fogna; quarantotto ore dopo il nostro mare è diventato stile Caraibi. Un balletto che, dopo quanto accaduto lo scorso anno, ovvero lo sversamento di 30milioni di litri di liquami nel mare che il sindaco Alessandrini ha volutamente tenuto nascosto ai cittadini, mentendo persino dinanzi a un giudice, salvo poi ritrattare, ha avuto un solo effetto: scatenare la fuga dei cittadini dalle nostre spiagge".

E' UN GOL O UN AUTOGOL? In pratica Forza Italia chiede al Ministro Gian Luca Galletti un’interrogazione con l'obiettivo di aprire un’inchiesta parlamentare sulla vicenda e con l’istituzione di una Commissione speciale da inviare sul territorio che assuma poteri di "controllo, verifica e di operatività, commissariando, di fatto, Regione e Comune che si sono rivelati incapaci di affrontarela problematica". "E primo effetto di tale commissariamento – ha concluso il Capogruppo Sospiri – dovrà essere quello di affidare i campionamenti del mare, per tutta la durata della stagione balneare, a un Ente sanitario extraregionale che dovrà subentrare, nelle competenze, all’Arta di Pescara-Chieti. Solo restituendo trasparenza all’emergenza potremo ricreare un clima di fiducia tra i cittadini”.

Redazione Independent


conglisloganche nonhannoalcun effettosulla popolazione.Aquesto punto èperò

altrettantochiarochel’attualesituazionenonèpiùtollerabilenéèpensabileaffrontarel’intera
estateconunballettodidatichestasfiorandoilridicolo,risultandodifficilmentecredibilile
spiegazionidell’Arta.ForzaItaliaportaalloralavicendaall’attenzionedelParlamento:ilsenatore
MaurizioGasparriel’onorevoleFabrizioDiStefanosottoporrannoalMinistroGianLucaGalletti
un’interrogazione,chiedendodiaprireun’inchiestaparlamentaresullavicenda,conl’istituzionedi
unaCommissionespecialedainviaresulterritoriocheassumapoteridicontrollo,verificaedi
operatività,commissariando,difatto,RegioneeComunechesisonorivelatiincapacidiaffrontare
laproblematica.Eprimoeffettoditalecommissariamento–haaggiuntoilCapogruppoSospiri–
dovrà esserequello diaffidare i campionamentidel mare,per tuttala duratadella stagionebalneare,
aunEntesanitarioextraregionalechedovràsubentrare,nellecompetenze,all’ArtadiPescara-
Chieti.Solorestituendotrasparenzaall’emergenzapotremoricreareunclimadifiduciatrai
cittadini”.

domenica 19 giugno 2016, 16:00

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
pescara
interrogazioni
mare
acque marine
arta
balneabilita
divieto balneazione
lorenzo sospiri
ministro galletti
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!