Eroina, cocaina e soldi: è recidiva, finisce in cella spacciatrice

Blitz nell'abitazione di una 31enne pescarese pregiudicata per reati in materia di stupefacenti. In casa a Rancitelli altra droga

Eroina, cocaina e soldi: è recidiva, finisce in cella spacciatrice
SPACCIAVA DROGA MENTRE ERA AGLI ARRESTI DOMICILIARI. I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Pescara hanno arrestato Sonia Caprini, 31enne pescarese, pregiudicata, trovata in possesso di stupefacenti.
 
La donna, giàsottoposta alla misura alternativa della detenzione domiciliare a seguito di una condanna per reati inerenti proprio lo spaccio di droga, è stata controllata all’interno della propria abitazione a Rancitelli.
 
Durante la perquisizione, evidentemente inaspettata perchè durante l'orario notturno, è spuntato fuori lo stupefacente. Sotto il cuscino del divano della sala, su cui la Caprini si era seduta per tenerlo ben stretto, è stato infatti trovato un involucro in cellophane con all’interno 40 grammi di eroina, mentre in un cassetto della cucina l’immancabile bilancino di precisione e vari ritagli di cellophane usati per il confezionamento delle dosi, oltre ad un borsello contenente la somma contante di quasi 400 euro.
 
A quel punto la donna, vistasi scoperta, ha spontaneamente consegnato nelle mani dei militari un involucro con 20 grammi di cocaina ed un altro piccolo involto contenente 3 grammi di eroina che teneva occultati nel reggiseno.
 
La donna, durante la traduzione in carcere a Chieti, ha detto ai militari che al momento del controllo stava guardando una serie tv poliziesca e che visto quanto accaduto preferiva di gran lunga “gli sbirri della tv a quelli veri”.
 
Redazione Independent

martedì 21 ottobre 2014, 14:55

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
pescara
spaccio
droga
carabinieri
eroina
cocaina
notizie
Cerca nel sito