Emergenza alghe sulle spiagge di Pescara, il biologo: "Colpa del fiume"

Il Comune manda una squadra di Attiva per pulire il lungomare con le ruspe tra i bagnanti. Non è un bello spettacolo, però..

Emergenza alghe sulle spiagge di Pescara, il biologo: "Colpa del fiume"

PESCARA INVASA DALLE ALGHE. Prosegue l'emergenza alghe sulle spiagg di Pescara letteralmente invase da fastidiose e puzzolentissime alghe. Il Comune sta facendo di tutto per togliere queste piante acquatiche, dalla forma anche gelatinosa, la cui crescita secondo il biologo Giovanni D'Amiani dipende da due fattori: la presenza di 'concimi' che vengono trasportati dai fiumi e l'attivita' metabolica accelerata dal caldo. "E' un fenomeno normale - spiega - e non c'e' nulla di preoccupante. Tra l'altro si tratta di macroalghe e questa e' una fortuna perche' possono essere rimosse. Diversa, invece, la situazione per le microalghe, come accaduto a Martinsicuro (Teramo), che, invece, danno quella colorazione marrone o gialla all'acqua. Le alghe rimosse generalmente vengono utilizzate per il compost, che e' estremamente nutritivo per le piante, ma ci sono anche altri utilizzi - conclude Damiani -: in alcune zone del Nord, ad esempio, vengono usate per produrre una carta molto pregiata". 



Foto: Francesca Ucci

Redazione Independent

lunedì 13 luglio 2015, 13:14

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
spiaggia
pescara
alghe
stabilimento
attiva
biologo
Cerca nel sito

Identity