Edicolante si uccide per troppi debiti nel cortile della propria abitazione

Shock a Catignano per il suicidio di Gianni Marcotullio, 64 anni, di professione giornalaio. Da tempo era in difficoltà coi pagamenti

Edicolante si uccide per troppi debiti nel cortile della propria abitazione

SHOCK A CATIGNANO: EDICOLANTE SUICIDA PER TROPPI DEBITI. Un edicolante di 64 anni, Gianni Marcotullio, titolare di una rivendita di giornali a Catignano, in provincia di Pescara, si è suicidato impiccandosi ad un albero nel cortile della sua abitazione.

Secondo quello che si è appreso all'origine del gesto ci sarebbero problemi di natura economica sopraggiunti negli ultimi mesi e legati all'attività commerciale, che non rendeva come un tempo.

A fare la terribile scoperta la moglie e la figlia. L'uomo non ha lasciato biglietti di addio ma pare che stesse addirittura pensando di vendere parte della casa. 

I funerali di Marcotullio, ricordato da tutti come una persona squisita, dovrebbero tenersi domani.

Redazione Independent

martedì 18 febbraio 2014, 08:02

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
gianfranco marcotullio
suicidio
edicola
catignano
debiti
giornali
Cerca nel sito