Due euro per scegliere il futuro incerto dei Democrat

Domenica le primarie per eleggere il segretario: Renzi favorito ma Cuperlo cresce nei sondaggi e nelle sezioni provinciali

Due euro per scegliere il futuro incerto dei Democrat

DOMENICA 8 DICEMBRE SI VOTA PER LE PRIMARIE PD. I politici democrat si dividono sui candidati che si contendono l'ambizioso ruolo di segretario nazionale. Chi sarà il vincitore tra Gianni Cuperlo, Matteo Renzi e Giuseppe Civati? I sondaggi danno favorito il sindaco di Firenze anche se il triestino Cuperlo, laureato al Dams, rappresenta il sogno dei cuori che un tempo battevano a sinistra.

Il futuro del Partito Democratico, infatti, è appeso ad un filo. C'è il rischio fortissimo di una scissione interna se Renzi non dovesse farcela con un margine consistente. La competizione si sta giocando a colpi di dibattiti televisivi ma è nelle retroguradie, nelle sedi provinciali dei Democrat, soprattutto in quelle dalla tessera facile, che si deciderà la partita. Ogni candidato, infatti, è supportato da una lista provinciale.

IL CASO PESCARESE. A Pescara, ad esempio, c'è grande equilibrio nelle liste. A sostegno di Gianni Cuperlo, in lista provinciale Stefano Casciano, Claudia Tatone, Attilio Di Mattia, Silvia Marcelli, Tullio Febo e Mirella Moresco; per Matteo Renzi, Maria Vittoria D’Incecco, Giacomo Cuzzi, Alexandra Coppola, Marco Alessandrini, Luigi Di Marco, Marilena Izzi e Gabriele Starnieri; a sostegno di Giuseppe Civati, Antonio Caroselli, Manuela Rinaldi, Sandro Di Scerni, Michela Solferino, Cristiano Celestino Orlacchio e Silvia Manganelli.

Redazione Independent

venerdì 06 dicembre 2013, 15:42

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
renzi
cuperlo
civati
segretario
pescara
tessera
partito democratico
Cerca nel sito