Cure compassionevoli, iniziativa di sensibilizzazione "Un tuffo per la vita"

L'associazione "La Formica" organizza per domenica il primo bagno di stagione. L'obiettivo è accendere i riflettori sul metodo Stamina e le terapie a base di cellule staminali

Cure compassionevoli, iniziativa di sensibilizzazione "Un tuffo per la vita"

CURE COMPASSIONEVOLI, INIZIATIVA DI SENSIBILIZZAZIONE "UN TUFFO PER LA VITA". “Un Tuffo per la Vita”, organizzato dal gruppo “La Formica” di Pescara, è l'iniziativa di sensibilizzazione per accendere i riflettori sul tanto discusso metodo Stamina, la cura a base di cellule staminali mesenchimali adulte. Si tratta del primo bagno di stagione (per chi vorrà farlo) in programma per domenica nel tratto di spiaggi antistante la Madonnia, a Pescara.

Sarà anche promossa una raccolta fondi volontaria da destinare alla Stamina Foundation, la fondazione del Prof. Davide Vannoni.

"Purtroppo - spiegano gli organizzatori - si è scatenata una “guerra” tra i favorevoli e i contrari a questa cura. sullo stato dei fatti, sui risultati ottenuti, si è fatta e si continua a fare tantissima confusione".

Le cure con il metodo Stamina, presso l’ospedale di Brescia, infatti sono state autorizzate dal Ministero della Salute. Inoltre le cellule iniettate nei pazienti sono controllate, come da protocollo, tant’è che ad ogni infusione corrisponde l’analisi del prodotto inoculato. Presso l’ospedale di Brescia dal 2011 sono stati trattati 34 malati, affetti da patologie gravissime per le quali la medicina ufficiale non ha cura: parliamo di SLA, morbo di Krabbe, leucodistrofia metacromatica, SMA, ed altre. Ebbene, nessuno dei 34 pazienti ha avuto peggioramenti, e in molti casi si è verificato il recupero di alcune funzioni. "Tutto dimostrato dalle cartelle cliniche, dagli esami strumentali, dagli specialisti - spiegano gli organizzatori del "tuffo" - che seguono i malati. Peccato che nessuno degli scettici, dei contrari a questo metodo, ha pensato di approfondire, visitare i malati trattati, visionare le loro cartelle cliniche, parlare con i professionisti che li hanno in cura. Qualche dubbio viene?".

L'appello dell'associazione La Formica è che si proceda con la sperimentazione del Metodo Stamina "Una sperimentazione -concludono - che sarebbe già dovuta partire. Purtroppo, non è avvenuto poiché in data 3 dicembre 2013 il TAR del Lazio ha dichiarato nullo il comitato scientifico che avrebbe dovuto valutare la metodica".

Redazione Independent

mercoledì 07 maggio 2014, 08:11

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
stamina
la formica
cure compassionevoli
metodo
vannoni
domenica
pescara
Cerca nel sito