...ma c'è l'happy ending?

Dilagano i centri massaggio gestiti da giovani cinesi. Prezzi imbattibili e finale a sorpresa ma cosa c'è dietro il business

...ma c'è l'happy ending?

UN FENOMENO DILAGANTE - Sta dilagando il fenomeno dei "centri massaggi" gestiti da giovani ragazze cinesi. La città di Pescara, come un pò ovunque nel resto di Italia, ne è piena: basta fare un giro su internet per scoprirne sempre di nuovi. Anche nei quartieri più insospettabili e borghesi, come quello del Centro o della Pineta a Portanuova, ce ne sono. La situazione è sempre la stessa: delle ragazze cinesi (o chi per loro) prendono in affitto un appartamento e lo arredano alla meno peggio per farlo sembrare un centro specializzato. Dopodichè aprono l'attività mettendo annunci in rete o sui giornali in modo da recepire il maggior numero di clienti: il tutto perfettamente alla luce del sole. Il perchè di questo successo non è un mistero: cosa offrono quelle ragazze in più rispetto alle italiane? Cosa c'è dietro questo business milionario? Proviamo a spiegarvelo noi di Abruzzo Independent.

PREZZI IMBATTIBILI E FINALE A SORPRESA - Innanzitutto - lo ribadiamo a scanso di equivoci - ognuno può fare quello che vuole purchè nel rispetto degli altri, delle leggi e degli adempimenti fiscali. Non sappiamo se tutto questo avvenga nei "centri massaggi" - non è infatti nostro compito verificarne la regolarità - però sappiamo cosa accade dentro quelle stanze. Il cliente chiama un numero di telefono, pescato dal web, e chiede di un massaggio. Dall'altra parte una voce, piuttosto incomprensibile, gli spiega molto brevemente l'indirizzo e la tariffa della prestazione: «Sono trlenta eulo pel mezzola. Indilizzo via.....». Dopodichè qualcuno si reca nel posto, suona al campanello di un anonimo palazzo ed entra nel centro massaggio. Cosa avvenga dentro quelle mura, se c'entri o meno con la cultura orientale, lo lasciamo alla vostra immaginazione. Fatto sta che a quei prezzi e con un servizio disponibile 24h il successo dell'attività è garantito. Si parla di un giro d'affari di svariati milioni di euro annui.

COSA C'E' DIETRO? - Il mondo orientale è sempre avvolto da una cortina di mistero. Sembra, infatti, che tutto ciò che riguardi la comunità dei cinesi sia poco conociuto o meglio che siano proprio loro a non voler far trapelare nulla. A parte le ovvietà relativa alla mafia cinese - che gestisce ogni cosa: dal racket delle attivita, all'usura, al traffico dei connazionali, prostituzione, etc - potrebbero quei centri anche nascondere luoghi dove si praticano gli aborti clandestini. Anche questo, purtroppo, è un business orribile in forte espansione e che va assolutamente tenuto sotto controllo. Sulla prima questione, quella dei massaggi, non ci sentiamo di esprimere giudizi ma - piuttosto - ribadire la nostra propensione per la legalizzazione della prostituzione. Che senso ha, al giorno d'oggi, proibire l'esercizio della professione più antica? Magari regolamentandolo un pochino si potrebbe beneficiare in termini di entrate fiscali e di impiego delle risorse di polizia verso altri crimini. No?

Marco Beef

 

venerdì 09 marzo 2012, 09:19

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
massaggi
pescara
centri
cinesi
happy ending
prostitute
puttane
mafia cinese
racket
usura
traffico
clandestini
connazionali
Cerca nel sito