Chieti 'bollente': atti sessuali in Piazza San Giustino?

Segnalati al Diurno strani movimenti di personaggi in cerca di incontri proibiti. La protesta di Censorino Teatino: "Basta!"

Chieti 'bollente': atti sessuali in Piazza San Giustino?
ATTI SESSUALI IN PIAZZA? Censorino Teatino riporta le segnalazioni di alcuni genitori che abitualmente passano per Piazza San Giustino, a Chieti, con i loro figli, o accompagnano i bambini a fare i bisogni al Diurno. Ebbene, in base a queste segnalazioni la piazza più importante della città è diventata meta preferita per gli appuntamenti e gli incontri pomeridiani e serali di alcuni ragazzi e uomini più maturi in cerca di sesso o di flirt con persone dello stesso sesso.
.
"Nelle ore tardo pomeridiane - afferma Censorino Teatino - spesso ci sarebbero un uomo maturo al centro della piazza parcheggiato con un'Alfa Romeo Bordeaux, un giovane seduto sulla panchina vicino al Diurno e un altro che si mette vicino le scale della Cripta della Cattedrale, tutti pronti ad adescare e a fare proposte indecenti ai passanti o per incontrare, appartandosi nei bagni, persone magari contattate telefonicamente o sul web. Soprattutto il Diurno, infatti, si presta a essere un posto dove appartarsi in fretta, approfittando del buio e dell'assenza di sorveglianza".

UN DISCORSO DI DECENZA E DECORO. Per Censorino Teatino, sarebbe il caso di evitare "di adescare o fare atti sessuali in pieno centro storico o nei pressi di un bagno pubblico dove vanno anche tante famiglie preoccupate di questo fenomeno. E' un discorso di decenza e decoro".
Federico Di Sante
 

sabato 24 gennaio 2015, 16:12

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
atti
sessuali
chieti
cronaca
segnalazioni
censorino
teatino
Cerca nel sito

Identity

Attualità

di Benny Manocchia

Se questa è Europa

Società

di Benny Manocchia

Americani senza Dio

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?