Chieti. Di Primio cancella la cosiddetta "mini Imu"

Il primo cittadino "più amato d'Abruzzo" elimina l'imposta sulla casa. Melideo: «Scelta giusta»

Chieti. Di Primio cancella la cosiddetta "mini Imu"

CHIETI. DI PRIMIO CANCELLA LA MINI IMU. I cittadini di Chieti non pagheranno la cosiddetta “mini-Imu”. «La scelta della Giunta Di Primio di non aumentare le tasse mantenendo l'aliquota 2013 per la prima casa allo 0,4% si è dimostrata - spiega l'assessore Melideo - non solo equa ma anche lungimirante – ha dichiarato l’Assessore Melideo - e consentirà ai nostri concittadini, contrariamente ai residenti di tanti Comuni italiani, di non effettuare alcun pagamento aggiuntivo entro il 24 gennaio 2014».

Sono ben 24.000 i Comuni italiani dove l'aliquota 2013 è stata innalzata oltre la soglia base dello 0,4% e dove, pertanto, i proprietari di prime abitazioni dovranno versare il 40% della differenza tra l'aliquota Imu stabilita dal Comune e quella base dello 0,4%.

«La volontà dell’Amministrazione Comunale del Sindaco Di Primio - aggiunge - è stata quella di tutelare le famiglie e non far gravare ulteriori costi sulle tasche della gente. Una scelta responsabile che è l’ennesima dimostrazione di come, a livello locale, difendiamo gli interessi dei cittadini applicando, ma senza aumentarle, le tassazioni imposte dal Governo che, nell’opera di risanamento del debito pubblico, obbliga gli Enti locali a metterci la faccia come è successo per la Tares. Noi, ovviamente, rimarremo attenti e vigili - conclude Melideo - anche in vista dell’introduzione nei prossimi mesi della Tasi e cercheremo di applicarla nella maniera più ‘soft’ per il nostro territorio.»

Redazione Independent

martedì 14 gennaio 2014, 12:47

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
mini imu
chieti
pagare
tasse
melideo
sindaco
Cerca nel sito