Chiesta la squalifica a vita per il "killer" Danilo Di Luca

La richiesta della procura antidoping. Il ciclista originari di Spoltore positivo all'epo durante un controllo a sorpresa

Chiesta la squalifica a vita per il "killer" Danilo Di Luca

DANILO DI LUCA RISCHIA LA SQUALIFICA A VITA PER DOPING. Danilo Di Luca, 37 anni, detto "Il Killer", ciclista abruzzese della Vini Fantini, già vincitore del Gio d'Italia nel 2007, trovato positivo all'epo a un test antidoping a sorpresa effettuato il 29 aprile a casa sua, rischia di essere squalificato a vita. È questa, infatti, la richiesta della procura antidoping del Coni, guidata da Tammaro Maiello, che ha deferito oggi al Tribunale nazionale il ciclista originario di Spoltore che era già stato squalificato nel 2009 perchè nel suo sangue venne trovato il Cera, ultima frontiera del doping. 

Redazione Independent

lunedì 14 ottobre 2013, 15:50

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
danilo di luca
positivo
doping
squalifica
spoltore
ciclista
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano