Bucco. Massacese non c'entra

Sulla scarpa non c'è il sangue della vittima: esce di scena l'amico. Mistero sul delitto di via Leopardi

Bucco. Massacese non c'entra

OMICIDIO BUCCO. SULLA SCARPA NON C'E' IL SANGUE DELLA VITTIMA. Emilio Massacese, 58enne, fratello di Vittorio, il titolare del baretto del Porto che aiutava Nicola Bucco a pagare l'affitto, non c'entra con l'omicidio del 14 novembre. Il sangue ritrovato sulla scarpa sequestrata nel suo appartamento a Francavilla al Mare potrebbe addirittura non essere sangue, troppo deteriorata la traccia, e comunque non ha nulla a che fare con il 53enne accoltellato e ucciso in via Leopardi. La conferma però dovrebbe arrivare dal consulente della procura Giuseppe Liborio Stuppia che depositerà tra una settimana le analisi sulla traccia ematica. Lo stesso Massacese agli uomini dell'anticrimine ha detto: «State perdendo tempo cercate altrove». Già ma dove?

Redazione Independent

 

sabato 04 maggio 2013, 09:41

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
bucco
massacese
omicidio
via leopardi
14 novembre
scarpa
Cerca nel sito

Identity