La Scampia d'Abruzzo

Ogni settimana la Questura "setaccia" il famigerato stabile di via Tavo. I criminali ormai usano le vedette

La Scampia d'Abruzzo

PESCARA. ENNESIMO BLITZ A RANCITELLI. Nella mattinata odierna è stato effettuato l'ultimo servizio di prevenzione e contrasto alla criminalità nel quartiere Rancitelli di Pescara,,disposto dal Questore Paolo Passamonti. Naturalmente al centro delle operazioni c'è stato il famigerato stabili di via Tavo, meglio noto come il "Ferro di Cavallo". Le forze di polizia, coadiuvate dalle unità cinofile dalla Guardia di Finanza, dal personale del 118 e dai Vigili del Fuoco, si sono poi dirette negli altri quartieri caldi della città (Fontanelle e Zanni). Purtroppo è cosa ormai risaputa che i quartieri dello spaccio, come accade a Napoli a Scampia, si sono dotati di un sistema di "vedette" che annunciano l'arrivo dei blitz e consentono ai criminali di far sparire o meglio nascondere droga, armi e oggetti di refurtiva.

I NUMERI DELL'OPERAZIONE ODIERNA. Sono stati conseguiti i seguenti risultati: 35 controlli a persone; 2 controlli a veicoli; 1 persona denunciata alla competente Autorità Giudiziaria, contravventore al Foglio di Via Obbligatorio nel Comune di Pescara; 1 sottoposizione alla misura di prevenzione del foglio di via obbligatorio; 1 persona denunciata per evasione dagli arresti domiciliari; 1 persona denunciata all’Autorità Amministrativa per uso personale di sostanza stupefacente ex art. 75 DPR nr. 309/90; 8 perquisizioni domiciliari; 10 perquisizioni personali; 19 controlli di persone sottoposte agli arresti domiciliari; 1 invito ex art. 15 Tulps; 0,5 gr. hashish sequestrati.

twitter@subdirettore

venerdì 08 febbraio 2013, 15:54

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
rancitelli
droga
blitz
arresti
spaccio
scampia
vedette
Cerca nel sito

Identity