Bivacchi e degrado in zona stazione. Il sindaco mobilita FS e Polfer

Giulianova. Mastromauro sul sottopassaggio tra via Messina e scalo ferroviario:“Intervenire subito e quotidianamente. Suk intollerabile”

Bivacchi e degrado in zona stazione. Il sindaco mobilita FS e Polfer

Il sindaco Francesco Mastromauro ha chiesto un intervento urgente di pulizia, bonifica e ripristino del decoro del sottopassaggio tra Via Messina e lo scalo ferroviario inviando una precisa richiesta a Luciano Frittelli, direttore territoriale produzione di RFI Ancona, Gruppo Ferrovie dello Stato.

Quel sottopassaggio, come noto, è di proprietà delle FS, ed è quindi giusto – dichiara il sindaco - che provvedano loro, con interventi non 'una tantum' ma quotidiani, a rimuovere i rifiuti che ogni giorno abbandonano i senza tetto che ne hanno fatto la loro dimora. Ormai la situazione è intollerabile, ed anche pericolosa sotto il profilo igienico-sanitario a causa degli escrementi e di ogni lordura presente. Quel luogo è diventato una vergogna per la città; ormai è un vero e proprio suk, peraltro frequentato da persone poco raccomandabili. Adesso bisogna riprenderselo, perché a me pare che sia diventata una sorta di zona franca”.

Analoghe richieste il sindaco ha inviato alla Polizia Ferroviaria interessando sia il responsabile del locale Posto Polfer, sostituto commissario Patrizia Corvaglia, sia il dirigente compartimentale di Ancona. “Sono consapevole che il personale del posto di polizia, ridotto all'osso, deve fare davvero i salti mortali. Ma c'è una necessità impellente di intervento. Lo Stato non può arretrare nemmeno di un centimetro, perché altrimenti la stazione e le sue adiacenze sarebbero, come detto, una terra di nessuno. I cittadini hanno il sacrosanto diritto di essere tutelati, di muoversi senza guardarsi le spalle o dover subire le insistenze, ai limiti dell'aggressione, da parte dei mendicanti, o presunti tali”.

La terza sollecitazione del sindaco è per la Polizia Municipale e per la “Giulianova Patrimonio”.

Al comandante della Polizia municipale Roberto Iustini – specifica Mastromauro - ho chiesto di intervenire con il massimo vigore. Le mie ordinanze antibivacco, ed in particolare quella da me firmato nel marzo 2013 con specifico riferimento a piazza Roma ed alle altre aree vicine alla stazione, debbono essere fatte rispettare, senza se e senza ma. Anche in questo caso so di chiedere molto ad un personale sotto organico e impegnato su più fronti: ma è necessario che i servizi siano quotidiani. Non possiamo permetterci di abbassare la guardia. All'assessore Fabio Ruffini e al presidente della Giulianova Patrimonio Filippo Di Giambattista ho poi chiesto un'azione massiva contro il degrado e anche in questo caso quotidiana. Ho chiesto interventi mirati di pulizia del sottopasso di via Messina, in affiancamento agli operatori delle FS o in loro sostituzione qualora le FS non provvederanno, per assicurare le condizioni di decoro ed igienico-sanitarie. Analogo intervento dovrà poi essere effettuato anche nel sottopasso di via Nazario Sauro. Insomma - conclude il sindaco – qui si sta giocando una partita importante sotto il profilo igienico-sanitario, del decoro e della sicurezza pubblica. Ed è una partita che si deve assolutamente vincere, perché la città è stanca ed i turisti vanno accolti degnamente”. 

 

Redazione Independent

venerdì 25 luglio 2014, 20:59

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
giulianova
via messina
sottopassaggio
ferroviario
degrado
notizie
Cerca nel sito