Bari sconfitto per 1 a 0. Lanciano primo in classifica

Il sogno rossonero continua. Minotti entra e segna il gol vittoria al 42° del secondo tempo. Città e tifosi impazziti per la Virtus

Bari sconfitto per 1 a 0. Lanciano primo in classifica

PURE IL BARI SOCCOMBE AL BIONDI 1 A 0 PER LA VIRTUS. E' stata una gara al cardiopalma, quella disputata oggi allo stadio Biondi di Lanciano tra un Bari proveniente da tre vittorie consecutive ed una Virtus ugualmente motivata, forte di due vittorie ed un pareggio nelle ultime tre partite. Dai valori espressi in campo l'incontro poteva anche finire 0 a 0 e non ci sarebbe stato nulla da obiettare, ma l'opportunismo dei rosso-neri, alla fine ha prevalso regalando tre punti, in zona Cesarini, e la temporanea posizione di leader in classifica agli abruzzesi con 15 punti. Solo dopo i posticipi tra l'Empoli, in classifica con 14 punti, che va ad Avellino ed il Pescara che se la deve vedere fuori casa contro il Cesena che di punti ne ha 12, avremo modo di conoscere la classifica effettiva di questa settima giornata del campionato cadetto. Il risultato di misura, 1 a 0, per gli uomini di Baroni, non deve portare a pensare che si sono affrontate due squadre catenacciare, tutt'altro: baresi e frentani hanno disputato una gara molto combattuta specie a livello agonistico.

LA GARA. Poche sono state le azioni veramente pericolose per le due formazioni. Al 1° minuto e al 14° si registrano due tiri pericolosi rispettivamente di Sciaudone e di Galano su calcio di punizione. Risponde colpo su colpo la Virtus con Thiam al 4° minuto ed al 15°, ma senza esito positivo. Dopo il 20° la partita si spegne gradualmente fino al fischio di chiusura del primo tempo. Le squadre rientrano in campo con le stesse formazioni della prima frazione, ma con i padroni di casa più aggressivi. Infatti al 10° Falcinelli colpisce un palo su cross del mancino Mammarella. Siamo al 20° ed è ancora il solito Mammarella ad ispirare una trama pericolosissima per gli ospiti, ma Thiam manda alto sulla traversa. Al 28° ed al 38° è la volta del Bari ad insidiare la porta di Sepe che però non si lascia sorprendere. Si arriva così al 41° quando dagli spalti il pubblico comincia a defluire ritenendo che ormai il risultato di 0 a 0 sia praticamente acquisito. Non è così perché mister Baroni sostituisce il pur bravo Thiam con Minotti che dopo appena un minuto dalla discesa in campo segna di testa la rete del vantaggio e della vittoria su suggerimento, manco a dirlo, di Mammarella che da un calcio piazzato alla fine trova la testa del centro-campista frentano.

LE FORMAZIONI E IL TABELLINO.

Virtus Lanciano (4-3-3): Sepe, De Col, Troest, Amenta, Mammarella, Di Cecco, Cesarini (31°st Buchel), Paghera, Piccolo (24°st Gatto), Falcinelli, Thiam (41° Minotti). A disp: Aridità, Aquilanti, Nicolao, Plasmati, Turchi, Germano. Allenatore: Baroni

Bari (4-3-3): Guama, Sabelli, Ceppitelli, Polenta, Calderoli, Sciaudone (al 15°st De Falco), Fossati, Defendi, Galano, Joao Silva (al 5° Matias Alonso), Fedato (al 24° Beltrame), A disp: Vosnakidis, Chiosa, Marotta, Lugo, Romizi. Allenatore: Alberti

Arbitro: Chiffi di Padova.

Clemente Manzo

domenica 29 settembre 2013, 09:47

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
lanciano
classifica
serie b
bari
baroni
primo
minotti
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!