Anno nuovo, aria nuova

L'emergenza emissioni in tutto l'Abruzzo. I buoni proposti di Nuovo Senso Civico (Lanciano)

Anno nuovo, aria nuova

I BUONI PROPOSITI DI NUOVO SENSO CIVICO. Anno nuovo, aria nuova. E' questo, in sostanza, ciò che chiede il movimento Nuovo Senso Civico, che in una nota si augura che nel 2013 Lanciano "sia resa sempre più sana, vivibile, attraente e civile attraverso politiche coerenti di difesa e valorizzazione dei beni comuni che disegnino un itinerario virtuoso di lungo periodo. In pratica, che vedano la luce le tanto annunciate postazioni di bike-sharing per alleggerire l’insostenibile carico di traffico e vengano adottati tutti gli incentivi possibili per favorire gli spostamenti in bicicletta (piste ciclabili, corsie preferenziali, aree pedonalizzate, ma anche riconoscimenti economici, premi e sconti per chi usa stabilmente questo mezzo di trasporto o altri ambientalmente compatibili)". Nsc auspica anche che "venga finalmente svelato l’altrettanto sbandierato “Piano del traffico” e che vada anch’esso coerentemente nella direzione di ridurre sempre più la mobilità motorizzata inquinante e deleteria per la salute verso forme alternative più sostenibili già ampiamente praticate altrove, in Italia e in Europa".

PIU' BICI E MENO PARCHEGGI. In sostanza, Nuovo Senso Civico invita a incentivare la mobilità sostenibile (e i trasporti pubblici) a discapito dell'uso dell'auto privata. In tal senso va anche il no alla "vecchia e fallimentare pratica di costruire nuovi parcheggi che, invece di risolvere i problemi, li aggravano. I parcheggi li abbiamo già, tanti e ovunque, e se andremo nella direzione auspicata della riduzione drastica del traffico veicolare privato, ce ne saranno sempre di più senza sborsare un euro aggiuntivo". Nsc chiede altresì che "vengano risolti tutti gli intralci per lanciare una campagna massiccia di raccolta differenziata dei rifiuti porta a porta, ma che non ci si limiti a questo e si adottino tutte le iniziative possibili per ridurre i rifiuti fin quasi ad eliminarli attraverso soluzioni innovative già praticate efficacemente in altre parti d’Italia per il riciclo e il riuso dei materiali. Il Comune deve dire basta all’ingannevole scelta tra discariche e inceneritori perché è ormai ampiamente documentato come esista una terza via che non devasta la salute delle persone e del territorio".

"L'AMMINISTRAZIONE MONITORI LA QUALITA' DELL'ARIA". L’amministrazione Pupillo, per Nuovo Senso Civico, dovrebbe essere "sempre più attenta alla qualità dell’aria e dell’ambiente impedendo il ripetersi di altri casi come la Centrale a biogas di Villa Pasquini (che va comunque costantemente controllata e monitorata) non solo sul proprio territorio di competenza ma anche nei confronti dei Comuni vicini (vedi i casi di Treglio, Santa Maria Imbaro e anche Ortona) verso i quali bisogna farsi autorevolmente sentire perché l’inquinamento non si ferma ai confini amministrativi e le conseguenze devastanti in termini di salute pubblica si diffondono per centinaia di km". Nsc invita l'amministrazione Pupillo alla coerenza: "Non possiamo dichiararci a favore dell’equilibrio ambientale e poi favorire le cementificazioni oppure aderire al protocollo di Kyoto e poi permettere l’aumento di emissioni inquinanti o l’apertura di impianti nocivi". Analogo impegno viene sollecitato "per pretendere al più presto la perimetrazione e l’avvio del tanto atteso Parco della Costa teatina (o dei trabocchi), per il quale siamo in presenza di uno scandaloso gioco di rinvii e tattiche dilatorie nel tentativo di sabotarne la realizzazione". E buon anno a tutti.



Giuseppe Marfisi

mercoledì 02 gennaio 2013, 17:27

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
lanciano
nuovo senso civico
aria
qualit
notizie
Cerca nel sito