Al demanio la villa dei rom

Vale 1,2 milioni l'immobile sequestrato alla coppia na Vasto. Sarà utilizzata dal Prefetto per scopi sociali

Al demanio la villa dei rom

AL DEMANIO LA VILLA DA 1,2 MILIONI - Qualche tempo fa venne sequestrata, nell'ambito di un'inchiesta sullo spaccio di troga, una lussuosa villa, dal valore di oltre 1,2 milioni di euro e di proprietà di due coniugi Rom, nel centro della città di Vasto. Questa mattina è stata consegnata all’Agenzia del Demanio in attesa che il Comitato Provinciale Prefettizio per la gestione dei beni confiscati destini il bene ad un Ente locale per scopi sociali.  Si ricorda che il bene fu confiscato dal Tribunale di Vasto ai sensi dell’art. 12 della Legge 356/1992 (Legge di contrasto alla criminalità mafiosa) e confermato successivamente dalla Corte d’Appello de L’Aquila a seguito di ricorso presentato dalla parte.

COLPIRE I PATRIMONI CRIMINALI - L’attività delle Fiamme Gialle di Chieti conferma l’aderenza alle linee di indirizzo strategico impartite dal Ministro dell’Economia e delle Finanze e dal Corpo e la costante attenzione verso quei settori impositivi che determinano il maggiore aggravio alle casse dell’Erario, a tutela dell’economia legale. In particolare l’osservanza dei principi di remuneratività e trasversalità, in base ai quali i Reparti operativi, dopo la constatazione dei rilievi, verificano la potenzialità del soggetto a corrispondere la somma sottratta al fisco e la possibilità di aggredire il patrimonio per “equivalente” su cui l’Erario possa soddisfarsi. In sintesi: colpire i patrimoni costruiti illegalmente per poter minacciare concretamente il proliferare della criminalità organizzata.

N.B.

in foto la villa di francesco schiavone

Reda. Independent

lunedì 27 febbraio 2012, 12:49

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
demanio
rom
confisca
vasto
beni
tribunale
finanza
villa
milioni
chieti
centro
citt
coppia
Cerca nel sito