Abruzzo porta dei Balcani

Possibilità di sviluppo economico verso Est. Regione presente a Monstar per la Fiera internazionale

Abruzzo porta dei Balcani

L'ABRUZZO PUNTA AD EST - L'Abruzzo punta sempre più ad un ruolo di primissimo piano nel progetto di integrazione dei Paesi dei Balcani nella U.E. Va anche in questa direzione la missione economica istituzionale, in occasione della Fiera Internazionale dell'Economia che si terrà dal 27 marzo al 1 aprile a Mostar, in Bosnia Herzegovina, dove la Regione Abruzzo sarà presente per il terzo anno consecutivo. L'obiettivo è sempre quello di voler rafforzare i legami economico-commerciali con l'intera Area Balcanica, dove l'Abruzzo sta assumendo sempre più un ruolo di primaria importanza. Verranno affrontati temi di natura industriale ed economica oltre alla tematica della costituzione nel 2014 della Macro Regione Adriatico Jonica. La Macro Regione Adriatico Jonica è una risposta politico-istituzionale che vede interessate tutte le realtà transfrontaliere dell'Adriatico come l'Abruzzo e la Bosnia Erzegovina, per riconsegnare il territorio all'Europa dei popoli ancor prima dell'Europa delle Banche e della Finanza. A Mostar verranno affrontati temi importanti come energia, sviluppo economico, turismo, pesca e ambiente. Nelle giornate che animeranno la Fiera dell'Economia a Mostar, la Regione Abruzzo, in collaborazione con il MISE e il Patto Sangro Aventino, darà l'avvio al SUAP (sportello unico attività produttive) e al catalogo delle aree produttive per il Comune di Mostar. Infine, durante la missione economica a Mostar, i due medici primari del Reparto di Ematologia dell'Ospedale Civile di Pescara, saranno ospiti del Ministero della Salute della Bosnia-Erzegovina in relazione ad accordi siglati con la USL di Pescara che prevedono la possibilità di poter formare dieci Operatori sanitari bosniaci presso l'Ospedale di Pescara nel campo oncoematologico. Inoltre, ai malati più gravi verrà data la possibilità di essere curati direttamente presso il nosocomio pescarese. I dati della Fiera di Mostar: totale mq espositivi fiera 35.000; 800 espositori da 35 paesi del mondo; 15° fiera dei Balcani; il Paese Partner per il 2012 è la Croazia; 75.000 visitatori l'anno scorso il 2011; settori di maggiore interesse presenti alla fiera automotive, edilizia, industria, agroalimentare, rinnovabili. La Fiera di Mostar è la più grande manifestazione economica di tutta l'area Balcanica sia per quanto riguarda il numero degli espositori, sia per quanto riguarda il numero dei visitatori. Saranno presenti circa 20 aziende (nei settori dell'edilizia, dell'automotive e dell' agroindustria).

AZIENDE IN CRESCITA NEI BALCANI - Le aziende abruzzesi stanno ottenendo ottimi risultati nei Balcani anche grazie ai Forum Paese che l'assessorato allo Sviluppo economico ha promosso per quelle aree e grazie anche ai rapporti istituzionali nati tra la maggior parte degli Stati dell'Adriatico orientale con cui la Regione Abruzzo ha stipulato Protocolli, Accordi o Lettere d'Intenti. Dopo che nel settembre scorso è stato avviato lo start-up del collegamento tra Pescara/Mostar/Medjugorje che ha già dato ottimi risultati, quest'anno, a partire dal primo aprile. Ci saranno, quindi, voli diretti, con cadenza bisettimanale fino al 30 ottobre, che per la prima volta collegheranno una regione italiana con il cuore dei Balcani, a non più di 10 chilometri da Medjugorje. L'importanza strategica che l'area Balcanica riveste è rimarcata ulteriormente dal fatto che le aziende abruzzesi sono state dotate di un innovativo portale web, chiamato "Osservatorio Abruzzese Balcani", dove sono raccolte tutte le informazioni fondamentali per conoscere quei Paesi il sito è: http://www.osservatorioabruzzobalcani.it 

Redazione Independent

 

lunedì 26 marzo 2012, 12:02

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
monstar
fiera
economia
balcani
bosnia
est
porta
finanza
osservatorio
macroregione
jonica
banche
abruzzo
patto
regione
Cerca nel sito