A rischio la Serie B, intercettazioni aggravano posizione del Teramo

Secondo la procura di Catanzaro la partita contro il Savona sarebbe stata comprata per 30mila euro

A rischio la Serie B, intercettazioni aggravano posizione del Teramo

CALCIO SCOMMESSE. SI AGGRAVA LA POSIZIONE DEL TERAMO. La situazione della SS Teramo Calcio potrebbe aggravarsi dopo la pubblicazione delle intercettatazioni tra Marcello Di Giuseppe, direttore sportivo del sodalizio biancorosso, e Ercole Di Nicola (L'Aquila Calcio), entrambi coinvolti nell'inchiesta sul calcioscommesse Dirty Soccer. Secondo la procura di Catanzaro che indaga sulle presunte frodi sportive la società del presidente Luciano Campitelli avrebbe comprato la partita contro il Savona, penultima gara di campionato di Lega Pro, con trentamila euro.

Nel servizio andato in onda sul TGR Abruzzo si sentono i due direttori sportivi che parlano della partita e dei giocatori che sarebbero d'accordo ad aggiustare il risultato in favore del Teramo. 

Il presidente della Lega Carlo Tavecchio ha annunciato la scorsa settimana che ci saranno punizioni esemplari per chi trucca le partite, compresa quella della radiazione.

Redazione Independent

sabato 04 luglio 2015, 14:01

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
intercettazioni
marcello di giuseppe
enrico di nicola
calcio scomesse
dirty soccer
luciano campitelli
Cerca nel sito