A Montesilvano primo impianto di cremazione in Abruzzo

Il sindaco Attilio Di Mattia sta studiando un project financing di un soggetto privato. La struttura sorgerà in via Chiarini

A Montesilvano primo impianto di cremazione in Abruzzo

A MONTESILVANO IL PRIMO IMPIANTO DI CREMAZIONE IN ABRUZZO. Il Comune di Montesilvano è al lavoro per diventare la prima città in Abruzzo a dotarsi di un impianto di cremazione. L’impulso dato dal sindaco Attilio Di Mattia, recepito e condiviso dall’assessorato ai lavori pubblici, ha trovato grande interesse nel tessuto imprenditoriale del settore, generando un progetto preliminare attraverso la formula del project financing da parte di un soggetto privato. L’iter prevede l’affidamento, con procedura aperta, della concessione del servizio avente come oggetto la progettazione definitiva ed esecutiva, la costruzione del tempio crematorio, la sistemazione delle aree esterne di accesso, la ricostruzione dell’impianto di lampade votive elettriche all’interno del cimitero e la successiva gestione dei servizi.

STRUTTURA DI 5.500MQ IN VIA CHIARINI. L’intervento sorgerà nell’ambito dell’area cimiteriale di Via Chiarini per un totale di mq 5.500, dei quali 1.000 saranno destinati all’impianto di cremazione e sue pertinenze (superficie coperta), e 4.500 ad aree verdi e percorsi interni all’area di pertinenza. Saranno inoltre realizzati, oltre a quelli già esistenti nuovi posti auto.

DI MATTIA: «C'E' GRANDE DOMANDA SUL TERRITORIO». «C’è una forte domanda sul territorio – ha sottolineato il sindaco Attilio Di Mattia - di una pratica che è la più antica e diffusa nella storia dell’umanità, sempre nel pieno rispetto dei sentimenti religiosi, oltreché un’efficace soluzione ai problemi territoriali, igienici e urbanistici legati alle pratiche di tumulazione. Ma a fronte della grande richiesta è carente la dotazione italiana rispetto al resto dell’Europa e nella nostra regione non c’è traccia di tali strutture». Un progetto che non prevede spese per il comune come sottolineato dal primo cittadino di Montesilvano. «Un’opera a costo zero che garantirà altresì all’ente, flussi di cassa derivanti dalle royalties previste dall’affidamento al soggetto privato e vantaggi reali per tutta la comunità».

A BREVE LA GARA PER LA GESTIONE. L’assessorato ai lavori pubblici è al lavoro per analizzare il progetto preliminare presentato e di seguito definire la base di gara per la successiva fase di affidamento all’aggiudicatario del bando. “Stiamo dando grande spinta alle procedure per attivare tutto l’iter tecnico e giuridico previsto” – ha commentato l’assessore Feliciano D’Ignazio - “Un plauso particolare al sindaco Di Mattia che ha creduto a questo progetto con grande anticipo. Abbiamo inserito l’azione nel piano triennale delle opere pubbliche e contiamo di essere pronti già a primavera dell’anno venturo con il soggetto aggiudicatario dell’appalto e a porci quindi come i primi in Abruzzo ad aprire il fronte in questo settore”.

Redazione Independent

martedì 05 novembre 2013, 17:36

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
impianto
cremazione
montesilvano
via chiarini
di mattia
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano