Sua maestà il falco

BIRD CONTROL NEI CIELI DI TERAMO. Da due settimane è in l'azione, nei cieli della città di Teramo, il programma di bird control: cioè si usano i rapaci (Falco Sacro, Gyrpellegrino, Falco Lanare e Poiana di Hrris) come deterrente contro la popolazione di storni. Nella zona compresa tra piazza Garibaldi, via dei Tigli, e la Villa  - richiesta della Provincia e del Comune di Teramo e che sono state oggetto di ripetute sedute di volo dei rapaci di Giovanni Granati -  non si sono visti più Storni: uccelli dell'ordine dei passeriformi. Il branco o stormo si è disgregato, formando due piccoli gruppi che hanno scelto come luoghi dove poter passare la notte la zona del fiume e la piana sotto a bellante (selva piana). Per il momento tutti i problemi che influivano sul benessere dei cittadini teramani sono stati aggirati tramite un sistema deterrente ad impatto ambientale nullo che utilizza la natura stessa per risolverli. Una soluzione sempre più utilizzzata nelle città di tutta Italia.
 

 

venerdì 07 dicembre 2012, 10:08

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Cerca nel sito
Questa galleria

Bird control nei cieli teramani