Aquilano morto a Birmingham, oggi il riconoscimento della salma

I genitori di Francesco Leccese sono arrivati nella città inglese. Resta in piedi l'ipotesi di omicidio. Il primo tra i sospettati è un 20enne del milanese

Aquilano morto a Birmingham, oggi il riconoscimento della salma

FRANCESCO LECCESE, OGGI IL RICONOSCIMENTO DELLA SALMA. Sarà effettuato oggi, da parte dei famigliari, il riconoscimento della salma di Francesco Leccese, il 21enne dell'Aquila morto l'altra sera a Birmingham, citta' inglese in cui viveva da qualche mese. Il giovane era arrivato in Inghilterra ad agosto di quest'anno e dai primi di novembre era stato assunto a tempo indeterminato come croupier nel casino' della citta' inglese.

IPOTIZZATO L'OMICIDIO. Tra le cause della morte si fa largo l'ipotesi dell'omicidio, avvenuto per accoltellamento. La Polizia locale ha infatti fermato un connazionale, coinquilino di Francesco insieme ad altri italiani. Si tratta di uno studente 20enne della provincia di Milano, che si trova a Birmingham per partecipare al progetto Erasmus. È lui il primo tra i sospettati del delitto.

IL FATTO. Francesco sarebbe morto al termine di una lite con questo ragazzo, insieme al quale divideva la stanza. I genitori dello sfortunato 21enne, appresa la drammatica notizia, hanno preso il primo aereo disponibile, e oggi - come detto - dovranno riconoscere la salma del figlio. La Questura dell'Aquila, intanto, e' in contatto con quella inglese. La Polizia ha messo a disposizione della famiglia Leccese anche un ufficiale di collegamento. Le indagini per fare luce sull'accaduto continuano e sono in pieno svolgimento.

Redazione Independent

giovedì 20 novembre 2014, 13:31

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
omicidi
morti
laquila
cronaca
francesco
leccese
Cerca nel sito

Identity