Il campionato di Serie B 2019-2020

La stagione trascorsa e' stata probabilmente una delle piu' caotiche della storia recente della competizione cadetta. Cosa accadra' quest' anno?

Il campionato di Serie B 2019-2020

IL CAMPIONATO DI SERIE B 2019-2020. Il campionato di Serie B edizione 2018-2019 è stato probabilmente uno dei più caotici della storia recente della competizione cadetta. Tra penalizzazioni in classifica, ricorsi, decisioni del T.A.R. e dei Tribunali della Giustizia Sportiva, retrocessioni a tavolino e decisioni discutibili da parte della Lega B, in pochi hanno capito cosa è realmente accaduto. A pagare, come sempre in queste occasioni, sono stati sia i tifosi di Foggia e Palermo, increduli al momento della retrocessione delle proprie squadre, sia quelli di Venezia e Salernitana che per circa un mese avevano creduto di aver conquistato la permanenza in Serie BKT, salvo poi doversi giocatori tutto ai playout. Con il blocco dei ripescaggi ed il ritorno alla competizione a 20 squadre, alla vigilia di questa stagione c’era enorme interesse nello scoprire cosa sarebbe accaduto e, almeno sino ad oggi, lo spettacolo non si è fatto attendere.


 

LE FAVORITE PER LA PROMOZIONE IN A. Come di consueto da quando è stato istituito il cosiddetto paracadute, strumento che conferisce alle squadre che retrocedono dalla Serie A alla Serie B una somma di denaro per certi versi spropositata, all’inizio della stagione le squadre favorite per la vittoria del campionato erano le tre neoretrocesse Frosinone, Chievo Verona ed Empoli. I toscani, dopo un inizio incoraggiante, hanno tuttavia iniziato a perdere una quantità enorme di punti per strada e si ritrovano ad una distanza già significativa dalla prima posizione occupata dal Benevento. Un percorso inverso, invece, è stato quello seguito dal Chievo Verona che, dopo aver iniziato malissimo la stagione, ha conquistato 11 punti nelle ultime cinque partite e si è portato a ridosso del secondo posto che vorrebbe dire promozione diretta. Anche il Frosinone ha avuto un andamento simile e, dopo essere stato per diverse giornate a ridosso della zona retrocessione, ha saputo infilare ben cinque risultati utili consecutivi che l’hanno proiettato a soli tre punti di distanza dalla zona playoff. L’unica squadra che, data per favorita all’inizio della stagione, sta mantenendo le aspettative, è il Benevento del presidente Vigorito e dell’allenatore Filippo Inzaghi. All’8 di novembre, i sanniti si godono la vetta solitaria della classifica con ben cinque punti di vantaggio sul secondo posto e secondo le scommesse online di Betway, a quota 1,80, sono gli assoluti favoriti per la promozione diretta in massima serie. Un risultato che sarebbe storico per il club campano e che rappresenterebbe il perfetto epilogo di un progetto partito da lontano e portato avanti con tanta fatica, sudore e dedizione e che ha permesso a tutto il popolo sannita di togliersi diverse soddisfazioni. La Serie B, nel corso degli anni, ha tuttavia sempre dimostrato di essere un campionato imprevedibile e aperto ad ogni possibile esito e la differenza la faranno quelle compagini che durante tutto il corso della stagione si dimostreranno più continue e che riusciranno a portare a casa punti anche in partite in cui avranno demeritato.

 




LE POSSIBILI RIVELAZIONI DI STAGIONE. Se è vero che le 11 gare disputate rappresentano una base ancora poco solida per giungere a delle valutazioni definitive, è altrettanto vero che 11 incontri sono sufficienti per tirare i bilanci provvisori in ordine ai reali valori in campo in questo campionato. Oltre alla sorpresa Crotone che continua a macinare punti e sogna il ritorno immediato in Serie A, ci sono altre due compagini che stanno impressionando per la continuità di risultati trovata e per la qualità del gioco espresso. Stiamo parlando di Pescara e Salernitana, due squadre strutturate in modo diametralmente opposto tra loro ma che stanno lasciando intendere di avere a propria disposizione tutte le qualità per sognare quantomeno di conquistare un piazzamento nei playoff. Per gli abruzzesi, l’arrivo in panchina di un tecnico giovane e che ben conosce l’ambiente come Zauri ha rappresentato un autentico toccasana ed ha dato nuovo entusiasmo ad una piazza che nelle ultime stagioni ha sofferto e non poco per i risultati sportivi della propria squadra. Trascinato dalle giocate di un sempre più convincente Galano, il club pescarese ha messo in serie una quantità notevole di buone prestazioni anche se, spesso, è uscito sconfitto dal campo in partite in cui avrebbe meritato di più. Discorso simile vale anche per la Salernitana del mister Gian Piero Ventura che, giunto a Salerno per rilanciare la propria carriera dopo le brutte esperienze con la Nazionale Italiana ed il Chievo Verona, sta dimostrando di poter rappresentare un vero e proprio lusso per la categoria. I granata, dopo 11 giornate, ricoprono la terza posizione in classifica e sperano di lasciarsi alle spalle le delusioni delle ultime stagioni, quando i campani avevano messo a serio rischio la propria permanenza in cadetteria. Quest’anno, invece, la musica è decisamente cambiata e, nell’attesa che Alessio Cerci possa trovare la condizione fisica ottimale, i tifosi salernitani si godono il piazzamento nei playoff e sperano che, comunque vada a finire, questa stagione possa rappresentare solo l’inizio di un nuovo ciclo fatto di vittorie e di soddisfazioni. In quel di Salerno, la Serie A manca da ormai 21 anni ed i tifosi sognano che questa possa essere la volta buona per tornare nel calcio che conta.

 

Il campionato è solo agli inizi, ma la sensazione è che questo campionato di Serie B ci regalerà emozioni a non finire, oltre che altre sorprese e rivelazioni. Pordenone, Cremonese e Perugia sono pronte a dire la loro in ottica promozione e chissà che alla fine non possano riuscire nel loro intento.

Redazione Independent

domenica 14 luglio 2019, 12:34

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
serie b
campionato
squadre
favorite
notizie
2018
2019
Cerca nel sito