l'uomo in fuga

Finisce a Spoltore la folle notte criminale di Simone Sforzato, 34 anni, pregiudicato montesilvanese.

l'uomo in fuga

BRUSCO PIT STOP- La fuga disperata non gli è riuscita. Una telefonata anonima gli aveva messo addosso le forze dell'ordine. Inutile la corsa in automobile a folle velocità per le vie di Spoltore. Alla fine l'anno preso. E così questa mattina, intorno alle 6, si è conclusa la notte criminale di Simone Sforzato. Il giovane 34enne, con precedenti specifici di Polizia, è stato arrestato dai  Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Pescara per resistenza a pubblico ufficiale. Nella sua auto rinvenuti arnesi per lo scasso ed un grosso sasso del peso di oltre 10kg.

INCASTRATO DA UNA TELEFONATA ANONIMA - Durante la notte una telefonata al 112 ha segnalato la presenza, nei pressi della centrale elettrica a Villanova di Cepagatti, di una Volkswagen Golf nera. I militari si sono messi immediatamente alla ricerca del veicolo e dopo circa mezz’ora l'hanno individuato. Appena si è accorto della presenza della pantera dei carabinieri il conducente ha accelerato, lanciando la sua automobile a folle velocità lungo la  strada statale 602, direzione Pescara.

IN FUGA A FARI SPENTI E CONTROMANO - Con il supporto di altre pattuglie i militari dei carabinieri si sono lanciati immediatamente all'inseguimento dell'auto sospetta. Un folle corsa a 200 all'ora lungo le vie di Santa Teresa di Spoltore resa ancora più pericolosa perchè l'uomo stava guidando con i fari dell'auto spenti. Senza nessuna remora per gli altri utenti della strada ha incominciato ad eseguire una serie di pericolosi sorpassi, prendere vie in contromano e sfornare tutto il meglio del repertorio del perfetto pirata della strada. Dopo alcuni chilometri, fuori dal centro abitato spoltorese, i militari sono riusciti a braccare il novello pilota, costringendolo a fermare l'auto. A quel punto, vistosi senza via di scampo, ha tentato anche la fuga a piedi nelle campagne circostanti. Tutto inutile. I carabinieri l'hanno preso e dopo le formalità di rito l'hanno portato in carcere in attesa dell'interrogatorio di garanzia

 

 

giovedì 08 dicembre 2011, 14:42

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
massimo sforzato
montesilvanese
spoltore
carabinieri
fuga
uomo
corsa
auto
sorpasso
scasso
arnesi
arresto
contromano
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!