Zingarelle "predatrici" incastrate tramite facebook: avevano "svuotato" case nel teramano

Le giovani donne di 21 e 20 anni erano a bordo di un'autovettura segnalata a Castelnuovo al Vomano. Non avevano la patente ed il mezzo era senza copertura assicurativa

Zingarelle "predatrici" incastrate tramite facebook: avevano "svuotato" case nel teramano

ZINGARELLE INCASTRATE DA FECBOOK DOPO UNA SERIE DI FURTI.  Ieri mattina è stata rintracciato sulla S.S. 150 l’autovettura Lancia Lybra con a bordo due donne di origine Rom, già da alcuni giorni segnalate da cittadini di Castelnuovo Vomano e comuni limitrofi, come le responsabili di furti in abitazioni. Era stato anche creato un “gruppo” sul social network Facebook dove venivano inserite informazioni sull’avvistamento dell’autovettura. Dopo aver bloccato, dopo un breve inseguimento, l’autovettura indicata, si è potuto identificare le occupanti di 20 e 21 anni, entrambe pluripregiudicate per furti, truffe e rapine e anche recentemente evase dagli arresti domiciliari in Roma. Una era anche destinataria di un ordine di custodia cautelare in carcere emesso dal GIP di Avezzano.  I primi accertamenti effettuati hanno anche consentito di individuare nelle due donne le autrici di due furti consumati in Val Vomano.  L’autovettura su cui viaggiavano è risultata intestata a terzi e priva di copertura assicurativa e la conducente T.B. priva della patente di guida poiché mai conseguita.  Condotte dunque in Questura, sia per l’evasione che per l’ottemperanza all’ordine di custodia cautelare, sono tratte in arresto e stamani è previsto il giudizio di convalida. Le due sono state anche denunciate per i furti al momento accertati e proseguono attivamente le indagini per verificare la responsabilità anche per molti altri perpetrati nei decorsi giorni.

Redazione Independent

giovedì 19 novembre 2015, 10:27

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
furti abitazione
furti casa
donne rom
auto
facebook
castelnuovo vomano
val vomano
gruppo facebook
Cerca nel sito