We'Re Basket. Sogno Post-Season

Ancora un ko per la formazione sanvitese. Al Palasport di Campli finisce 70 a 54

We'Re Basket. Sogno Post-Season

CIPRIETTI VENDING CAMPLI - WE'RE BASKET SAN VITO ORTONA 70-54. We're Basket culla solo per tre quarti di gara l'illusione di espugnare il palasport di Campli, ancora inviolato in questo campionato, in una partita priva di significati tecnici: i farnesi sono già certi del primo posto in classifica, mentre per il sodalizio frentano è arrivata sabato sera la notizia della matematica qualificazione ai pla yoff, complice la sconfitta casalinga del Campobasket, in lotta con Sulmona ed il We're Basket per gli ultimi due posti a disposizione per la post-season. Nonostante questo, la sfida sul campo è stata combattuta e caratterizzata da un punteggio basso specie nel primo tempo, che ha visto la Nino Di Annunzio perdere per infortunio il bomber Petrucci dopo soli cinque minuti.

LA GARA. Gli ospiti partono bene in avvio di gara, e sospinti da Borromeo toccano il +6 sul 14-8, ma la replica di Campli non si fa attendere e si materializza con un tiro libero di Negrini, due contropiedi firmati Di Carlo ed una bomba di Montuori allo scadere dei 24”: 8-0 di parziale e Ciprietti in vantaggio.
Il secondo quarto vede le due formazioni in equilibrio, senza allunghi significativi ma con una leggera inerzia in favore dei farnesi, che vanno all'intervallo in vantaggio di una sola lunghezza, sul 29-28, a causa di un canestro da tre punti di Salvatore. Non cambia la musica nella terza frazione di gioco: si procede punto a punto, Campli difende forte in area e fa circolare velocemente la sfera in atttacco, mentre We're Basket concede troppi rimbalzi agli avversari, ma trova punti da Borromeo, Savini e Salvatore; quando Campli allunga con una bomba di tabellone di Malavolta è un raptus agonistico di Borromeo – 5 punti in un amen - a fissare il punteggio sul 46-45 a dieci minuti dal termine. L'inizio dell'ultimo quarto vede Agostinone realizzare subito tre punti, poi per We're Basket si spegne la luce: Negrini e Di Carlo riportano la Ciprietti a +4, quindi si scatena Gaeta, apparso fino a quel momento abbastanza nervoso, che fattura 8 punti consecutivi mentre gli ospiti sbagliano dalla lunga distanza – 6 su 28 al tiro da tre punti, vale a dire poco più del 20% - e sotto le plance cozzano contro la difesa farnese. Il parziale degli ultimi nove minuti è di 24 a 6 in favore della Nino Di Annunzio, e riporta alla realtà i ragazzi di coach Di Martino. Dopo aver cullato per tre quarti di gara il sogno di espugnare l'inviolato PalaBorgononi, al team sanvito-ortonese resta il rammarico per il risultato negativo, soprattutto nel divario finale che non fotografa l'andamento reale del match, ma già non è più tempo per le recriminazioni: dopo l'ultima partita di regular season – in casa contro il Blue Basket Roseto – all'orizzonte si profilano i playoff, una sorta di nuovo campionato nel campionato, in cui il We're Basket non godrà del fattore campo ma potrà provare a recitare il ruolo di guastafeste.


IL TABELLINO. 

Ciprietti Vending Campli – We're Basket San Vito Ortona 70 – 54

Ciprietti Vending: Montuori 15, Cardelli, Gaeta 11, Di Carlo 8, Malavolta 14, Girella, Negrini 14, Pulsoni 2, Petrucci 3, Scuteri 1, Nardi, Stucchi. All. Castorina.

We're Basket: Savini 10, Covic 2, Bini, Agostinone 5, Pasquini D., Pasquini F., Iarlori, Salvatore 11, Borromeo 19, Dragovic 7, De Vincenzo n.e. All. Di Martino.

D.S.

 

lunedì 15 aprile 2013, 13:34

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
san vito
basket
we're basketo
ortona
campli
post season
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano